fbpx
Lunedì, 15 Luglio 2024

CULTURA E SPETTACOLI NEWS

lilt antifumo collageNon accenderla, per favore". E' stato il cortese, ma deciso invito, che una festosa squadra di alunni del Liceo Scientifico "Filolao" e dell'Istituto Tecnico "Lucifero" hanno rivolto in quattro piazze della citta' ai fumatori nell'ambito della campagna promossa dalla Lilt e dal Comune di Crotone in occasione della giornata mondiale contro il cancro. Quattro punti allestiti in piazza Pitagora, piazza Umberto I, piazza Immacolata e piazza Marinai d'Italia dove gli alunni insieme ai volontari della Lilt hanno non solo invitato a "spegnere" le sigarette ma anche svolto una attivita' di informazione sui rischi che il fumo comporta. Al world cancer day, la giornata mondiale contro il cancro, hanno partecipato tra gli altri il presidente della Lilt Crotone Damiano Falco e Patrizia Pagliuso e Giuliana Spagnolo componenti della Lilt e l'assessore alla Pubblica Istruzione Antonella Cosentino. L'amministrazione Pugliese ha infatti voluto fortemente sostenere l'iniziativa di sensibilizzazione. Presso gli stand sono stati, inoltre, distribuiti materiali informativi, in particolari sui danni derivanti dal fumo che e' una delle cause principali del tumore ai polmoni Statisticamente il rischio relativo di un fumatore di ammalarsi, rispetto ad un non fumatore, e' di 10 a 1. E tale rischio aumenta a 20 a 1 se si fumano piu' di 40 sigarette al giorno. Anche l'esposizione al fumo passivo aumento il rischio di sviluppare il carcinoma polmonare di circa il 30% In occasione di questa giornata, l'amministrazione Pugliese e la sezione provinciale della Lilt, Lega italiana per la lotta ai tumori, hanno voluto promuovere politiche pubbliche di prevenzione del cancro creando delle vere e proprie zone smoking free in citta' per sensibilizzare i cittadini alla promozione dei corretti stili di vita, in primis lotta al tabagismo. Come segno identificativo dell'avvenuta azione di prevenzione i cittadini sono stati "timbrati" con la scritta "Don't smoke". Inoltre, gli studenti hanno somministreranno ai cittadini un questionario sul tabagismo, che sara' utilizzato per un'indagine statistica sulle abitudini dei fumatori nella citta' di Crotone.

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

world cancer dayNon sarà solo una giornata anti-fumo, ma una vera e propria partecipazione collettiva, con il coinvolgimento delle scuole e della cittadinanza, il World cancer day, la giornata mondiale contro il cancro, che si terrà il prossimo 4 febbraio anche a Crotone. Enti promotori dell'iniziativa la Lilt, Lega tumori, sezione provinciale di Crotone ed il Comune di Crotone, assessorato alla Pubblica istruzione e cultura. L'iniziativa è stata presentata questa mattina nella sala giunta dall'assessore al ramo Antonella Cosentino e dal presidente provinciale della Lilt Damiano Falco. Presenti i componenti della Lilt Patrizia Pagliuso e Giuliana Spagnolo e le professoresse Silvana Barbieri del liceo scientifico "Filolao" e Antonella Fassitto dell'istituto tecnico "Lucifero" in rappresentanza degli istituti coinvolti nell'iniziativa. Il World cancer day è il più grande evento globale dedicato alla prevenzione del tumore. Lo scopo è quello di fare massa critica sul tema, informando tante più persone possibili su come rendere sano il mondo, salvando così milioni di morti evitabili. Attualmente, 8 milioni di persone all'anno muoiono di cancro in tutto il mondo. Per la metà questo avviene prematuramente, tra i 30 e i 69 anni di età. E il numero di persone ammalate sta aumentando: nel 2025, si prevede, i morti saranno 11 milioni. Il World cancer day (Wcd) vuole focalizzare l'attenzione dell'opinione pubblica su questo tema, diventando il più grande momento globale di sensibilizzazione sul tema della prevenzione delle morti evitabili rimettendo la lotta alla malattia al centro della narrazione collettiva del nostro mondo. In molte città in tutto il mondo, sindaci e responsabili delle politiche urbane stanno collaborando su soluzioni innovative per creare città salutari (healthy cities). Queste reti, tra associazioni e enti territoriali, condividono idee, formano alleanze; adottano politiche e strategie per promuovere e proteggere la salute e il benessere della loro cittadini. Anche a Crotone, l'amministrazione Pugliese e la sezione provinciale della Lilt, Lega italiana per la lotta ai tumori, vogliono creare politiche pubbliche di prevenzione del cancro per creare zone smoking free in città per sensibilizzare i cittadini alla promozione dei corretti stili di vita, in primis lotta al tabagismo. Il 4 febbraio, dalle 9,30, i volontari della Lilt, supportati dagli studenti dell'alternanza scuola lavoro del Liceo Scientifico Filolao e dell'Istituto Tecnico Commerciale "Lucifero", istituiranno le " Kr Lilt no smoking area" in 4 piazze cittadine: piazza Vittoria, che sarà il punto di raccolta, piazza Immacolata, piazza Umberto I e piazza dei Marinai d'Italia. In queste aree i volontari inviteranno i cittadini a non fumare, li informeranno sui rischi legati al tabagismo, il fumo è la causa principale di insorgenza dei tumori tra gli uomini e le donne. Inoltre, gli studenti somministreranno ai cittadini un questionario sul tabagismo, che sarà utilizzata per un'indagine statistica sulle abitudini dei fumatori nella città di Crotone. Come segno identificativo dell'avvenuta azione di prevenzione i cittadini saranno "timbrati" con la scritta "Don't smoke". Slogan dell'iniziativa è "we can, I can".

 

 

 

 

Pubblicato in Attualita'

Gerardo Sacco e Lilt ancora insieme per le donne. Il maestro orafo crotonese é ancora una volta protagonista nel segno della prevenzione oncologica: lo showroom Gerardo Sacco di Crotone dall'11 al 14 maggio sarà la location di una campagna di sensibilizzazione rivolta alle donne. «La scelta del periodo - è scritto in un comunicato - non è casuale: maggio è un mese particolarmente importante per Gerardo Sacco come per tutti i crotonesi che, come avviene ogni anno nella terza domenica del mese, celebreranno la Festa della Madonna di Capocolonna».

 

«Gerardo Sacco - prosegue la nota -, ancora una volta vicino alle tematiche sociali, ha deciso di dare così il suo sostegno alle donne in quanto portatrici di buone pratiche di salute e di corretti stili di vita in famiglia, ma che spesso trascurano loro stesse nella prevenzione e nella cura. Le volontarie della sezione provinciale della Lilt, Lega italiana per la lotta contro i tumori, saranno presenti all'interno del negozio di via Silvio Paternostro per fornire opuscoli e informazioni sulle attività promosse nella provincia di Crotone».

 

«Chiunque vorrà - informa il comunicato - potrà aderire alla campagna Lilt. La tessera, che al costo di 10 euro da diritto agli screening di base della prevenzione oncologica, includerà un particolare omaggio per le prime cento sottoscrizioni: "Pour Femme" è un profumo prezioso perché nasce per la prevenzione. Una fragranza fresca e delicata che si posa sulla pelle con la stessa grazia ed eleganza dei gioielli Gerardo Sacco. Con questa iniziativa - conclude il comunicato - il maestro orafo crotonese, vuole ricordare a tutte le donne crotonesi e non che prevenire è un gesto semplice e prezioso come vestire un gioiello o indossare un profumo».

 

 

Pubblicato in Attualita'

guardi saccoÈ stata una giornata milanese ricca di avvenimenti e di riconoscimenti quella di ieri (2 ottobre) per il maestro orafo crotonese Gerardo Sacco. Due grossi eventi che hanno avuto Sacco come protagonista. Il primo al pomeriggio quando alla Cascina Triulza di Expo, è stata presentata la giornata nazionale Lilt "Nastro Rosa", in collaborazione con Fondazione Triulza, dedicata alla valorizzazione dell'impegno pluridecennale Lilt per la donna e alla valorizzazione del ruolo della donna come catalizzatore di tanti percorsi di prevenzione, educazione e cura. Lo slogan scelto per l'edizione 2015 della campagna "Lilt for Women – Campagna Nastro Rosa" è semplice e diretto, ma il messaggio è importantissimo: "La prevenzione vince!". Tema molto caro al maestro Sacco che da tempo ha intrapreso una collaborazione con la lega italiana per la lotta contro i tumori. È stato il presidente della Lilt Italia Francesco Schittulli a dare il via alla manifestazione: «Oggi – ha detto Schittulli - riusciamo a guarire l'85% di tutti i tipi di cancro al seno, ma potremmo arrivare al 98%». Alla presenza del commissario unico di Expo, Giuseppe Sala, il maestro Gerardo Sacco ha consegnato la sua creazione per la Lilt, una spilla che riproduce il nastro rosa – simbolo della campagna Lilt – a cui è legato un riccio d'argento alle tre testimonial delle campagne di prevenzione Lilt Emanuela Folliero, Francesca Senette e Anna Falchi. Una creazione che ha avuto enorme successo e che il maestro ha donato alla Lilt. Ma Gerardo Sacco ha voluto anche ringraziare il presidente Lilt Italia per il suo impegno offrendogli un paio di gemelli, appositamente creati, sempre raffigurante il riccio – da tempo vero must del maestro Sacco. In serata, poi, Sacco si è spostato al teatro degli Arcimboldi, sempre a Milano, per il nuovo debutto de "I promessi sposi". Nuova versione dello spettacolo di Michele Guardì che ha girato tutta Italia, collezionando oltre trecento 300 repliche. Una versione rivista ed elaborata apposta per Expo e che conta sulla nuova coreografia di Luciano Cannito, con 20 ballerini. Tredici interpreti tra i più bei nomi dello spettacolo musicale italiano: Noemi Smorra (Lucia), Giò di Tonno rientra nei panni di Don Rodrigo, Graziano Galatone (Renzo), Vittorio Matteucci (l'Innominato) e Christian Gravina che veste i panni di Fra Cristoforo e del Cardinale Borromeo. La prima edizione debuttò nel 2010 addirittura allo stadio di San Siro. Una rilettura in chiave musicale del capolavoro di Manzoni, ma molto vicina al testo originale. Una nuova versione in cui molte cose sono cambiate, ma non i prestigiosi gioielli del maestro Gerardo Sacco che ha ricevuto gli applausi di tutto il teatro degli Arcimboldi quando al termine della rappresentazione il regista Michele Guardì lo ha chiamato sul palco per rendere merito all'arte dell'orafo crotonese. È stata, dunque, una giornata milanese ricca di applausi e riconoscimenti per Gerardo Sacco che tra solidarietà e spettacolo ha ricevuto grandi apprezzamenti non solo per la sua arte nel forgiare pezzi di bellezza unica, ma anche per le sue qualità umane. Ottobre, però, sarà per il maestro Sacco un mese di appuntamenti in giro per l'Italia.
Già domani (4 ottobre) al Premio Bellini di Catania, nell'omonimo teatro, sfileranno i mori di Caltagirone insieme ai pupi realizzati nei laboratori crotonesi, mentre il prossimo 8 ottobre, nell'aula dei gruppi parlamentari alla Camera dei Deputati, Sacco sarà impegnato per la consegna del "Premio America".

 

 

Pubblicato in Cultura e spettacoli