fbpx
Lunedì, 27 Giugno 2022

CULTURA E SPETTACOLI NEWS

«Migliaia di persone a Parco Pitagora per un Primo maggio all'insegna della partecipazione generativa e creativa». È quanto si legge in una nota diramata dagli organizzatori.

Pubblicato in Cultura e spettacoli

L'Ufficio diocesano per la pastorale sociale e del lavoro di Crotone comunica che: «In occasione della Festa di San Giuseppe Lavoratore, sabato 1 maggio, l'arcivescovo Angelo Panzetta presiederà la celebrazione eucaristica alle 11 presso la chiesa del santissimo Salvatore a Crotone, nel quartiere fondo Gesù, con i lavoratori dell'azienda Abramo customer care».

Pubblicato in Attualita'

Il presidente di Federmoda Confcommercio Crotone, Antonio Casillo, informa che la federazione aderisce alla campagna nazionale per l'apertura al 1° maggio dei negozi di moda, tessile, abbigliamento, calzature, accessori, pelletterie e articoli sportivi, in zona gialla e arancione, «con l'obiettivo principale di promuovere il lavoro, dopo i tanti giorni di chiusura, dovuti alla pandemia».

Pubblicato in In primo piano

Akrea informa che «in occasione della festività del 1 maggio il servizio di raccolta dei rifiuti non subirà alcuna interruzione e sarà effettuato regolarmente per tutta la giornata di sabato». 

Pubblicato in In primo piano

«Nel pomeriggio del Primo maggio scorso – informa una nota – nella Cappella della Madonna di Capocolonna della Cattedrale di Crotone, monsignor Angelo Raffaele Panzetta, nostro arcivescovo, nell’ultima parte della sua omelia durante la celebrazione eucaristica nella festa di San Giuseppe lavoratore, ha rivolto alla comunità diocesana e al mondo del lavoro un messaggio».

«(…) In un tempo come quello che stiamo vivendo – ha detto il presule –, pensare al lavoro è molto importante perché dal lavoro dipende il futuro della nostra gente, dei nostri territori, delle nostre comunità. Noi viviamo in un contesto socio-culturale nel quale il problema del lavoro è già ben radicato. Abbiamo fame di lavoro, abbiamo fame di sviluppo!».

«La Conferenza episcopale italiana – ha riferito il presule – ha scritto un messaggio per questa giornata del Primo maggio in cui si dice che nulla tornerà come prima dopo la questione del Coronavirus. Noi dobbiamo dire: speriamo che dopo la questione del Coronavirus, la questione del lavoro venga affrontata con modalità nuove! Le modalità del passato, in cui il profitto è l’unica logica con cui si affronta la realtà, hanno ingenerato i grandi disagi che stiamo vivendo: gente senza protezione sociale, gente che non sa come fare, perché alla fine il lavoro nero, il lavoro sottopagato, espone le persone a “finire in strada” alla prima difficoltà».

«Preghiamo in questa Eucarestia – ha esortato il vescovo – il Signore perché illumini tutti coloro che hanno la responsabilità diretta e indiretta sul mondo del lavoro; perché si pensi ad un futuro dell’umanità in cui il profitto non sia più l’unica logica da seguire e il lavoro rispetti la dignità delle persone, dei nostri migranti, delle persone semplici. Si tratta di questioni urgenti che necessitano di essere fatte non per buona volontà ma per giustizia sociale! Speriamo che il futuro venga costruito su basi nuove! E noi pregheremo in questa Eucarestia perché il Signore illumini il cuore di tutti».

Pubblicato in In primo piano

“Solidarietà al lavoro”, è il nome del secondo evento della rassegna musicale, culturale e solidale #MusicaeCoraggio, ideata dall’eclettico musicista crotonese, Pierluigi Virelli che in questa occasione trova il sostegno anche del Mei-Meeting degli Indipendenti. Dopo il primo appuntamento del 25 aprile, in diretta social con la storia della resistenza italiana e la musica popolare, tutto è pronto per il gran finale. Il primo maggio, a partire dalle ore 21, andrà in scena sul palcoscenico delle piazze virtuali di Facebook (https://www.facebook.com/pierluigivirellipage/)

e di Instagram (https://www.instagram.com/PierluigiVirelli/) e sulla pagina ufficiale del MEI  (https://www.facebook.com/MeetingDegliIndipendenti/) la lunga notte della musica, del teatro, della danza e della comicità.

“Sarà una grande festa –afferma Pierluigi Virelli- sarà una festa che piacerà alle mamme e a zia Rosa, che in questi giorni si è prestata al gioco insieme a me contribuendo a rendere speciale questa mia idea”.

“Il primo maggio di #MusicaeCoraggio sarà una festa per tutti e soprattutto per stare vicino a chi è solo in casa, a chi combatte negli ospedali, a chi soffre per le incertezze sul lavoro”.

Ed ancora- aggiunge Virelli- “Vorrei che partecipassero virtualmente in tanti e dessero un piccolo contributo economico per la raccolta fondi per la sanità calabrese”.

Per donare basta poco, è sufficiente inserire i seguenti dati:

Intestazione: Associazione teatrale i Vacantusi

Iban: IT54W0303242840010000004844

Causale: Emergenza Covid19 Calabria

“Solidarietà al lavoro”, è dunque, la festa del coraggio, della speranza, del cuore e della testa, che vede anche questa volta la partecipazione di numerosi ospiti, alcuni dei quali di fama internazionale, appartenenti a più mondi artistici e musicali.

Per la sua Calabria ci sarà, il virtuoso e talentuoso pianista e cantante crotonese, Sergio Cammariere; ci sarà la cantante Lisa, nota per il suo brano “Sempre” che la fece salire sul podio del Festival di Sanremo 1998. Al concertone del primo maggio online di #MusicaeCoraggio parteciperà: la cantante livornese Karima, conosciuta al grande pubblico per aver vinto la sesta edizione del programma “Amici” di Maria De Filippi; ci sarà anche la cantante di musica leggera, di Melito Porto Salvo, Micaela; ci sarà la musica di Salvatore de Siena, della storica band Il Parto delle Nuvole Pesanti; dal Salento a ritmo di pizzica ci sarà il duo Flavio e Giancarlo Paglialunga; interverrà anche Nando Citarella, musicista, attore, cantante e studioso delle tradizioni popolari, teatrali che ha studiato e collaborato con importanti artisti come Eduardo De Filippo, Dario Fo, Linsday Kemp, Roberto De Simone e Ugo Gregoretti.

Per “Solidarietà al lavoro”, ci saranno anche: Rocco Nigro e Laura De Ronzo, un duo di fisarmonica e danza; ed ancora la chitarra battente di Francesco Loccisano. Ci sarà la fisarmonica di Claudio Mola; la zampogna di Angelo Pisani; e poi Domenico Tino, in una interpretazione personale di Rino Gaetano; e ancora Cataldo Perri, scrittore e musicista di chitarra battente di Cariati; il violinista e percussionista salentino Mauro Durante, leader del noto gruppo Canzoniere Grecanico Salentino; Hanno detto sì al primo maggio di #MusicaeCoraggio, il paesologo Franco Arminio; Davide Rondoni, poeta, scrittore e drammaturgo italiano. Ci sarà anche il ritorno di Andrea Rivera, cantautore politically incorrect e attore.

Non mancheranno momenti di spettacolo e comicità con: Francesco Pannofino, attore e doppiatore noto al grande pubblico per aver prestato la propria voce a D. Washington, G. Clooney, K. Russell, A. Banderas, Wesley e per l'interpretazione di René Ferretti nella serie televisiva Boris. Insieme a lui ci sarà sua moglie, l’attrice Emanuela Rossi.  Si sorriderà ancora con il comico di Made in Sud, l’uomo del web per eccellenza, Marco Capretti; l’attore reggino, cabarettista e comico, Gennaro Calabrese; Rosalia Porcaro, attrice, cabarettista, comica di Casoria, volto di numerosi programmi tv.

Pubblicato in Cultura e spettacoli
Pagina 1 di 3