fbpx
Giovedì, 18 Luglio 2024

CULTURA E SPETTACOLI NEWS

CROTONE Ritrovato nel parco archeologico di Capo Colonna un frammento raffigurante una testa di un leone in terracotta che ornava un gocciolatoio. Il reperto è stato recuperato qualche mese fa durante alcuni saggi esplorativi in corso sulla area limitrofa al tempio di Hera Lacinia, a qualche metro dall'unica colonna superstite dell'antico santuario. La notizia è stata diffusa via social dalla direzione dei Parchi archeologici di Crotone e Sibari.

 

Pubblicato in Cultura e spettacoli

capocolonna scavi2«Nel cantiere aperto all'interno del parco archeologico di Capo Colonna - informano le associazioni Gettini di vitalba e Sette soli -, oltre alla pavimentazione del grande piazzale antistante la chiesa, è in corso lo scavo archeologico della strada retrostante il lato nord del portico del foro (rivolto verso Crotone) e di lembi finora non indagati degli edifici residenziali adiacenti, scoperti a metà del secolo scorso. Alcune prove di demolizione - aggiungono le due associazioni - delle fondazioni superstiti dell'edificio che a quell'epoca si cominciò a costruire in sostituzione della cappellina medievale (salvo demolirlo alcuni anni dopo proprio a causa della sovrapposizione all'abitato romano), preludono, evidentemente, ad una riscoperta sistematica di quel settore della colonia romana, destinato anch'esso alla fruizione del pubblico. Le associazioni culturali Gettini di Vitalba e Sette Soli - scrivono ancora - invitano pertanto la cittadinanza ad affluire nel parco, domenica prossima (15 novembre), alle ore 10.30, per prendere visione delle operazioni in corso e degli scenari che queste prefigurano. Il passato e il futuro - commentano - prendono forma sotto i nostri occhi; aprirli e cercare di interpretare la realtà in divenire renderà tutti più consapevoli del significato e del valore sociale di un intervento che solo la perseveranza dei crotonesi nel rifiutare la cementificazione funzionale alla prevista trasformazione del piazzale in parcheggio ha reso possibile».

 

 

 

Pubblicato in Attualita'