fbpx
Sabato, 16 Ottobre 2021

CULTURA E SPETTACOLI NEWS

Notte di apprensione e disagi in località Sovereto nel Comune di Isola Capo Rizzuto a causa di un vasto incendio, l’ennesimo in questa estate calabrese.

Pubblicato in Cronaca

Anche quest’anno dal 23 luglio al 6 agosto centinaia di studenti stanno arrivando da tutta Italia in provincia di Crotone per la 13a edizione del Riot Village, campeggio studentesco a base di musica, sole, mare, divertimento, dibattiti, concerti, arte, scrittura, fotografia, cinema e condivisione.

Pubblicato in Cultura e spettacoli

Nella serata di ieri, personale della sezione Polizia stradale, unitamente a personale delle Unità cinofile antidroga del Comando provinciale della Guardia di finanza di Crotone, ha rinvenuto e sequestrato 83 piante di marijuana, occultate e dislocate all'interno di un folto canneto sull'argine di un torrente, sito nel Comune di Isola Capo Rizzuto, località Sovereto.

Pubblicato in Cronaca

ISOLA CAPO RIZZUTO - I carabinieri forestali, nei giorni scorsi, hanno sorpreso e arrestato un uomo mentre trasportava legna ricavata dall’abbattimento di alberi nella pineta di Sovereto, nel territorio di Isola Capo Rizzuto. Il sostituto procuratore ha convalidato l’arresto e disposto la riammissione in libertà dell’uomo non ravvisando la necessità di misure cautelari.

Pubblicato in Cronaca

sbarco sovereto motovedetta guardia di finanzaUna pattuglia di militari della Sezione Operativa Navale della Guarda di Finanza di Crotone, allertati dalla notizia di uno sbarco in atto in località Sovereto (KR), fra Capo Rizzuto e Le Castella, ha individuato e successivamente fermato due presunti scafisti di nazionalità ucraina i quali avevano già raggiunto Crotone e si stavano dirigendo verso la stazione degli autobus per dileguarsi.

L’attività è iniziata nella notte fra il 23 e il 24 giugno quando attorno alla mezzanotte hanno cominciato a giungere notizie riguardati la presenza di persone, verosimilmente migranti clandestini, lungo la viabilità della località Sovereto, in provincia di Crotone. Immediatamente sono state allertate le aliquote operative in mare e sul territorio.
Una motovedetta della Guardia di Finanza ha individuato una barca a vela incagliata sugli scogli a pochi metri dalla riva, in una posizione difficilmente raggiungibile, mentre una pattuglia di militari ha iniziato a perlustrare le rotabili per individuare i migranti e soprattutto gli scafisti. I migranti, fra soggetti a terra e persone a bordo del natante sono, in tutto, 59 tutti maschi presumibilmente adulti, dichiaratamente pakistani e sarebbero partiti qualche giorno fa, dalla Turchia.

I finanzieri in perlustrazione a terra, a Crotone, nei pressi della stazione degli autobus hanno fermato due persone, Y.K. e E.V. entrambi ucraini, rispettivamente di 29 e 32 anni che si stavano ivi dirigendo per allontanarsi dalla località ionica. I militari hanno quindi fermato i due sospetti scafisti.

I migranti sono stati trasferiti al centro di Sant’Anna per l’assistenza, l’identificazione e le indagini tese a ricostruire modalità del traffico e responsabilità degli ucraini fermati.

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

alberi tagliati sovereto carabinieriISOLA CAPO RIZZUTO - I carabinieri forestale hanno denunciato un uomo per aver omesso di custodire la legna, affidata in custodia giudiziaria, derivante da un taglio illecito da egli effettuato nella pineta di Sovereto di Isola Capo Rizzuto. L’uomo era stato già arrestato in flagranza di reato e rimesso in libertà con ordine di presentazione due volte la settimana alla Tenenza isolitana.

Alcune settimane fa l’uomo era stato sorpreso con un complice mentre tagliava in toppi la legna derivante dall’abbattimento illecito di alberi nella pineta litoranea di Sovereto. L’uomo era stato arrestato dai carabinieri forestali in flagranza di reato e la legna posta sotto sequestro, in assenza di rapide alternative, era stata affidata allo stesso in custodia giudiziaria.
I militari della stazione Crotone quando si sono recati pochi giorni fa per dare in consegna il materiale al personale incaricato di Calabria Verde, hanno accertato che la legna non era più presente sul posto. La legna, pari a circa 33 metri steri depezzata in toppi di 50 cm, era stata depositata in un’area di pertinenza dell’abitazione di proprietà e in uso all’uomo, a cui si accede passandovi dinanzi.
L’uomo, un allevatore di quarant’anni del luogo, è stato deferito alla Procura della Repubblica per omessa custodia di cose sottoposte a sequestro penale e violazione dei sigilli.
La pineta di Sovereto è stata fortemente danneggiata dagli incendi occorsi in passato, l’ultimo dei quali nel settembre 2018. Rientra nel Sito di importanza comunitaria (Sic) denominato Dune di Sovereto, istituito sulla base della cosiddetta Direttiva Habitat, recepita in Italia nel 1997. Fa parte del demanio regionale ed è affidata alla gestione dell’azienda Calabria Verde, ente strumentale della regione Calabria.

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca
Pagina 1 di 3