fbpx
Lunedì, 15 Luglio 2024

POLITICA NEWS

A fine anno la prima seduta del Consiglio regionale: verrà eletto il presidente e l'Ufficio di presidenza

Posted On Sabato, 20 Dicembre 2014 12:52 Scritto da

consiglio calabriaIl nuovo Consiglio regionale della Calabria, eletto durante la elezioni svoltesi lo scorso 23 novembre, terrà la prima assemblea della decima legislatura lunedì e martedì prossimi (29 e 30 dicembre) alle ore 11.

L'organismo è stato convocato dal presidente uscente, Francesco Talarico. «La nuova Assemblea regionale - è detto in un comunicato - sarà chiamata ad eleggere, in ossequio all'art. 20 dello Statuto, il presidente e l'Ufficio di presidenza del consiglio regionale, quest'ultimo composto dal presidente, da due vicepresidenti e da due segretari-questori. Uno dei vicepresidenti e uno dei segretari questori saranno eletti in rappresentanza delle opposizioni. Il consiglio procederà con votazione separata e a scrutinio segreto». «Sempre secondo quanto stabilito dall'art. 20 dello Statuto - si aggiunge - il presidente verrà eletto a maggioranza dei due terzi dei componenti del Consiglio. Se dopo due scrutini nessun candidato ottiene la maggioranza richiesta, nel terzo, da tenersi nel giorno successivo, è sufficiente la maggioranza dei voti dei consiglieri regionali. Qualora nella terza votazione nessuno abbia riportato la maggioranza richiesta, si procede nello stesso giorno al ballottaggio fra i due candidati che hanno ottenuto nel precedente scrutinio il maggior numero dei voti e viene proclamato eletto quello che consegue la maggioranza dei voti. A parità di voti è eletto o entra in ballottaggio il più anziano di età». «Per l'elezione dei due vicepresidenti e dei due segretari-questori - si afferma ancora nel comunicato - i consiglieri regionali voteranno per un solo nome. Sono eletti coloro che ottengono il maggior numero di voti e, a parità di voti, i più anziani di età. Il presidente del consiglio e l'Ufficio di presidenza sono rinnovati trenta mesi dopo la prima seduta del Consiglio regionale». «Fino all' elezione del Presidente - conclude la nota - la presidenza provvisoria del consiglio è assunta dal consigliere che, tra i presenti, è il più anziano di età. I due consiglieri più giovani svolgono le funzioni di segretari (art. 19 dello Statuto)».