fbpx
Martedì, 16 Agosto 2022

POLITICA NEWS

Aeroporto: le accuse di Migale al sindaco Vallone

Posted On Sabato, 09 Maggio 2015 21:39 Scritto da

Il rammarico più profondo deriva dal comportamento superficiale dell'Amministrazione Comunale di Crotone. Cutro oltre le sue royalties (€ 106.000) ha versato 40mila euro.

Accuse irruenti arrivano dall'ex sindaco di Cutro Salvatore Migale nei confronti del sindaco di Crotone Peppino Vallone riguardo il fallimento della società aeroportuale. Lex amministratore cutrese, con una sua nota, critica l'atteggiamento tenuto del sindaco della città capoluogo poco consono alla situazione economica in cui è venuto a trovare l'infrastruttura crotonese la più importante in termini di collegamento con il resto del mondo. Migale punta il dito non solo contro Vallone ma biasima anche l'inefficacia del consiglio d'amministrazione della società Sant'Anna. Addirittura il cutrese asserisce che Vallone unitamente ad una pattuglia del Pd sono vera la causa del fallimento dello scalo crotonese :

"La società aeroportuale Sant'Anna è stata dichiarata fallita, nonostante un impegno straordinario di alcuni comuni – afferma Migale - che hanno deciso di erogare l'8% delle royalties del metano per la tutela dell'aeroporto di Crotone. Un contributo importante è venuto anche da un gruppo di imprenditori crotonesi. Il rammarico più profondo deriva dal comportamento superficiale dell'Amministrazione Comunale di Crotone e del sindaco Peppino Vallone. A parte l'assenteismo e i ritardi impossibili nel Consiglio di Amministrazione, veramente il sindaco Vallone pensava di confondere i giudici della sezione fallimentare del Tribunale di Crotone con quella ridicola delibera di indirizzo che dilazionava l'erogazione della quota da parte del Comune di Crotone al momento della riscossione delle royalties dell'annualità 2011. Una delibera priva di impegno spesa. Mentre gli altri comuni – continua - hanno impegnato regolarmente nei loro bilanci 2014 le quote relative alle annualità 2009 e 2010 come era stato concordato con la Provincia di Crotone e la Regione Calabria. Il Comune di Cutro oltre alle royalties per un importo di 106.000 euro ha impegnato nel bilancio 2014 ed erogato a Febbraio 2015 la propria quota di ricapitalizzazione di 40.000 euro. Mi ero promesso di non intervenire. Per non infierire. Ma la delibera approvata l'altro ieri in Consiglio Comunale mi sembra che ricalchi la stessa impostazione. Anche questa una delibera priva di copertura finanziaria. Il sindaco Vallone – afferma - ed una pattuglia del PD sono stati la causa del fallimento. Prima ritardando la sottoscrizione del protocollo d'intesa sulle royalties proposto dal Comune di Cutro e successivamente con quella delibera fasulla che non impegnava nemmeno un centesimo per l'aeroporto. Vi pare normale che il Comune di Cutro versi 40.000 di ricapitalizzazione e il Comune di Crotone ne versi 45.000? Non c'è proporzione. Come si poteva pensare – conclude l'ex - infine che per far fronte ai debiti bastava una semplice delibera di indirizzo con un impegno generico? Le somme relative al 2009 e 2010 che sono in cassa il Comune di Crotone le ha impegnate in altri settori e quella relativa al 2011 che deve ancora riscuotere l'ha impegnata per l'aeroporto. La verità è che è mancato il senso della serietà e della responsabilità.
Salvatore Migale