fbpx
Lunedì, 27 Giugno 2022

POLITICA NEWS

Bonifica Crotone, Torromino (Fi): «Ok a emendamento per riperimetrazione Sin»

Posted On Martedì, 21 Dicembre 2021 20:02 Scritto da Riceviamo e pubblichiamo

Il deputato crotonese Sergio Torromino esprime «soddisfazione per l'approvazione dell'emendamento di Forza Italia sulla riperimetrazione delle aree da sottoporre a bonifica di interesse nazionale (Sin) e del suo ordine del giorno che impegna il Governo e in particolare il Mite a procedere con la massima sollecitudine alla riperimetrazione del Sin "Crotone, Cassano e Cerchiara", che di fatto ostacola lo sviluppo sia della Zes Calabria che comprende il Porto e l'aeroporto di Crotone, il porto di Corigliano con le adiacenti aree industriali, sia del progetto turistico culturale Antica Kroton».

«Il Governo – scrive Torromino – viene impegnato anche ad avviare i lavori di bonifica della medesima SIN, in primis nominando il Commissario delegato a coordinare, accelerare e promuovere la realizzazione dei relativi interventi, utilizzando le risorse già stanziate».

«Le Zone economiche speciali – continua Torromino – sono una grande opportunità per il Sud dell'Italia e il Pnrr stanzia per queste aree di sviluppo 660 milioni di euro. A queste risorse si aggiungono quelle della programmazione regionale dei Fondi strutturali 2021/2027, il Fondo di sviluppo e coesione e altri interventi già programmati».

«Per la provincia di Crotone – sottolinea il parlamentare di FI – tali opportunità sono fondamentali per accompagnare e rafforzare importanti investimenti. Queste infrastrutture se adeguatamente raccordate e collegate ad un moderno sistema stradale e ferroviario, possono attrarre nuove iniziative, necessarie a dare slancio allo sviluppo dell'area orientale della Calabria. Anche il progetto antica Kroton per il quale sono stati stanziati 65 milioni di euro, stenta a decollare in quanto occorre risolvere il problema della bonifica ambientale, senza la quale non si può procedere al completo recupero dell'area archeologica».

«Sono sicuro – conclude Torromino – che la Regione svolgerà un ruolo fondamentale in questo procedimento e stiamo operando in piena sinergia con il presidente Occhiuto nell'ottica di garantire e accelerare lo sviluppo dei nostri territori».