fbpx
Giovedì, 22 Febbraio 2024

POLITICA NEWS

Centri del Crotonese senza Guardie mediche nel weekend, FdI annuncia battaglia

Posted On Sabato, 12 Giugno 2021 18:15 Scritto da Riceviamo e pubblichiamo
Centri del Crotonese senza Guardie mediche nel weekend, FdI annuncia battaglia Foto: repertorio

Petilia Policastro, Santa Severina e Verzino senza guardia medica: FdI annuncia interrogazione parlamentare con la parlamentare Wanda Ferro.

 

«Un altro fine settimana – scrive il coordinatore provinciale, Michele De Simone – di mancata copertura dei turni del servizio di guardia medica. Di nuovo Petilia, Santa Severina e Verzino con turni non coperti, come nelle settimane scorse, e come avviene spesso per Scandale, Strongoli, Cutro e Belvedere Spinello».

«La situazione ormai – sottolinea De Simone – è fuori controllo, e non si tratta più di un’emergenza temporanea o straordinaria. È evidente che nei centri più interni non avere il Medico di Guardia destabilizza un già labile tessuto sociale, comprimendo di fatto il diritto alla Salute. Tutto aggravato poi dalle distanze, dai tempi di percorrenza e dalle condizioni delle strade per raggiungere sia i paesi più vicini sia l’Ospedale di Crotone. E senza dimenticare l’alta percentuale di popolazione anziana nelle zone interne».

«Servono interventi duraturi – sottolinea FdI – e non estemporanei, perché la soluzione non può essere quella di recarsi nel paese limitrofo percorrendo non meno di 20 chilometri di curve. Soprattutto in prossimità della stagione estiva che vede un aumento della popolazione in ogni centro e un importante flusso turistico nelle zone costiere e in Sila».

Il coordinatore provinciale di FdI Michele De Simone ha così informato della situazione l’onorevole Wanda Ferro, la quale, nei prossimi giorni, presenterà un’interrogazione parlamentare al ministro Speranza, così da portare a livello nazionale la discussione circa l’emergenza sanitaria causata da una carenza così evidente dei medici di guardia in tutta la Provincia dì Crotone.

«I dirigenti e gli amministratori di FdI – conclude De Simone – si stanno già attivando presso gli uffici dell’Asp di Crotone per dare massima priorità a risolvere il problema, i tagli non possono riguardare quella che di fatto è la cancellazione di un servizio essenziale che anzi andrebbe potenziato per evitare il completo abbandono dei piccoli centri e delle zone interne».