fbpx
Mercoledì, 28 Settembre 2022

POLITICA NEWS

Confindustria Crotone detta l'agenda ai candidati delle prossime elezioni politiche

Posted On Mercoledì, 21 Settembre 2022 09:04 Scritto da Riceviamo e pubblichiamo

Confindustria Crotone ha incontrato alcuni dei candidati del collegi alla Camera per le elezioni politiche del 25 settembre prossimo.

«Ci siamo confrontati con i candidati al Parlamento espressione del territorio crotonese che hanno accolto il nostro invito». Così ha commentato Mario Spanò, presidente degli industriali pitagorici, l’iniziativa svoltasi presso la sede della “Cai service Group”. Erano presenti Elisabetta Barbuto del Movimento 5 stelle, Nico Stumpo del Partito democratico, Sergio Torromino di Forza Italia, Dorina Bianchi di + Europa, Carla Capocasale del Terzo polo, Oreste Gualtieri di Noi con l’Italia.
«Abbiamo condiviso la nostra idea di sviluppo - rende noto Spanò - e le priorità per il territorio. Sosteniamo da sempre che l’unico modo per crescere e generare progresso è il dialogo continuo e responsabile con tutti gli attori del territorio ed ai vari livelli istituzionali». Confindustria «non si schiera politicamente, ma svolge un continuo ed intenso ruolo propositivo e valuta la bontà delle misure adottate per le imprese ed i contesti economici». «Ci auguriamo - auspica Spanò - di avere una rappresentanza parlamentare incisiva ed in grado di mantenere un rapporto costruttivo con il sistema delle imprese».
Le principali sollecitazioni rivolte da Confindustria Crotone ai potenziali parlamentari hanno riguardato il tema delle infrastrutture, reti e nodi, del versante ionico calabrese, la bonifica del Sin di Crotone, le Zone economiche speciali. «Sulla prossima legge di bilancio - sottolinea Spanò - ci aspettiamo un impegno importante di risorse per realizzare il nuovo tracciato, a 4 corsie, da Crotone a Sibari. Sulla Linea ferroviaria ionica è necessario procedere celermente al superamento dei problemi sulla galleria di Cutro, valutando le opzioni recentemente presentate da Rfi e dando seguito così ai lavori. Su Porto ed Aeroporto, due nodi indispensabili per Crotone e per l’area ionica, è necessario investire su vocazioni ed opportunità: sul Porto si sta procedendo. E’ tempo di individuare obiettivi ed azioni di sviluppo anche per l’aeroporto», evidenzia Spanò.
Il confronto con i candidati si è anche articolato sulle misure a sostegno delle imprese colpite dall’aumento di energia e materie prime, sul ruolo delle fonti rinnovabili, sul blocco del Super Bonus, sui sistemi di tassazione, sulle vocazioni del territorio ed il dialogo costruttivo tra i vari livelli istituzionali, sul rapporto tra pubblico e privato in ambito sanitario. Al termine dell’incontro Spanò ha ringraziato i candidati per la loro presenza ed il confronto avuto, evidenziando che per la Calabria serve un impegno ancora più forte per recuperare ritardi strutturali divenuti ormai insopportabili. «Abbiamo confermato il nostro impegno - conclude Spanò - a mantenere con la futura deputazione un rapporto franco e diretto, orientato su obiettivi concreti e sempre in raccordo con gli altri attori istituzionali.  Siamo nel mezzo di una tempesta, ognuno deve fare la sua parte fino in fondo per mettere in salvo la nave e l’equipaggio».