Sabato, 08 Agosto 2020

 

POLITICA NEWS

Cotronei, istanze per ''bonus spesa'' sottoposte a verifica da parte dei carabinieri

Posted On Venerdì, 03 Aprile 2020 20:03 Scritto da Riceviamo e pubblichiamo

COTRONEI – «Emergenza Coronavirus, interventi di sostegno economico per nuclei familiari disagiati: tutte le istanze saranno sottoposte alla verifica delle forze dell'ordine per garantire la massima trasparenza».

È quanto fa sapere il sindaco Nicola Belcastro informando che lo stesso bando è stato trasmesso ai Carabinieri per predisporre l'eventuale verifica degli elenchi dei richiedenti che perverranno. Le risorse straordinarie assegnate dalla Protezione civile nazionale si aggiungono ai fondi impiegati dal Comune per sostenere le iniziative promosse con la Croce rossa e la Caritas in favore delle famiglie in difficoltà economica. È possibile inviare la richiesta attraverso l'apposita sezione predisposta sul portale www.comunecotronei.it all'interno dell'area Nuovo Coronavirus (Domande e risposte). In caso di comprovate difficoltà tecniche nella compilazione del modulo attraverso il canale di cui sopra, è possibile inviare la richiesta, corredata da documento di riconoscimento in corso di validità, all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Il beneficio sarà assegnato, tra gli altri, ai nuclei familiari che hanno subito una riduzione delle entrate reddituali in conseguenza della cessazione obbligatoria dell'attività produttiva, di ogni genere, in base ai decreti del presidente del Consiglio dei ministri ed alle altre disposizioni contro il Coronavirus; al componente del nucleo familiare che ha perso il lavoro a seguito della chiusura o della limitazione dell'attività presso la quale prestava servizio; alle famiglie che non hanno al proprio interno dipendenti della pubblica amministrazione o titolari di pensione.

La priorità sarà data ai nuclei familiari che hanno al proprio interno un soggetto diversamente abile, che non goda di altre forme di sostegno economico; ai nuclei familiari che hanno al proprio interno uno o più figli con meno di 4 anni; ai nuclei familiari, con la presenza di minori e donne in stato di gravidanza. L'erogazione sarà effettuata una tantum fino ad un massimo di 300 euro. Il calcolo si effettua in base ai componenti del nucleo familiare. 150 euro per i nuclei mono familiari; 200 per quelli composti da due persone; 250 per le famiglie con 3 membri; 300 per le famiglie con 4 o più componenti.

Gli esercizi di generi alimentari e prima necessità possono manifestare l'interesse ad accettare i buoni spesa compilando il format ed inviando una mail alla casella di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..