Mercoledì, 30 Settembre 2020

POLITICA NEWS

Dalle pagine Facebook in tribunale: Tansi querela Correggia, candidato a sindaco del M5s

Posted On Venerdì, 07 Agosto 2020 22:25 Scritto da Riceviamo e pubblichiamo

«Assistito dal mio legale Nicola Mondelli, ho appena presentato denuncia per diffamazione contro Andrea Correggia (ex consigliere comunale e candidato a sindaco di Crotone con i 5 Stelle) alla Procura della Repubblica». È quanto rende noto Carlo Tansi, leader del movimento “Tesoro Calabria”. 

«Correggia – spiega Tansi –, il 12 luglio scorso, ha scritto sulla mia pagina Facebook "Sei un utile strumento della massoneria e della criminalità organizzata". A questo commento è seguito un articolo a mezzo stampa online di una candidata dello stesso movimento politico del Correggia».

«Con il suo commento Correggia replicava a un mio post in cui avevo scritto:

Abbiamo 17 parlamentari del Movimento 5 Stelle a rappresentare la Calabria nel governo della Repubblica Italiana. Mai un...

Posted by Carlo Tansi Pagina on Sunday, July 12, 2020

«È assurdo – commenta Tansi – che chi, come me, da sempre, come è arcinoto, ha condotto battaglie di legalità, denunciando a varie procure il malaffare di associazioni mafiose e di poteri forti regionali, denunce che sono sfociare anche in arresti, debba essere infangato con ingiusti attacchi come quelli di Correggia. Questo rappresenta l'ennesimo atto denigratorio di una lunghissima serie, nei miei confronti, inframmezzato da intimidazioni, da quando ho iniziato a toccare e attaccare gli interessi dei poteri forti calabresi, sin da quando ho diretto la protezione civile regionale».

«L'ultimo – ricorda Tansi – in ordine cronologico era stato sferrato dal presidente del consiglio regionale, Domenico Tallini (giudicato incandidabile alle ultime elezioni regionali dalla commissione nazionale antimafia), all'indomani della mia durissima presa di posizione contro l'assurda legge regionale sui vitalizi - con una petizione popolare ho raccolto ben 26.000 firme contro la legge in 4 giorni - che ha indotto il consiglio regionale a fare una indecorosa retromarcia e a ritirare la legge». 

«Evidentemente – conclude Tansi – la prorompente candidatura dell'ingegner Enzo Voce alle elezioni comunali di Crotone con il simbolo Tesoro Calabria e con il mio supporto personale, fa tremare i polsi ai vecchi potentati che temono di essere spazzati via dal nuovo e dal giusto!».