Venerdì, 27 Novembre 2020

POLITICA NEWS

Emergenza ricoveri Covid a Crotone, Sculco (Dp): «Marrelli hospital e' soluzione»

Posted On Lunedì, 16 Novembre 2020 20:15 Scritto da Riceviamo e pubblichiamo

«Il Marrelli Hospital è la giusta risposta alla carena di posti letto Covid». È quanto propone la consigliera regionale di Dp, Flora Sculco.

«Non può restare inascoltato – scrive in una nota – il grido d’allarme lanciato questa mattina dal direttore generale ff dell’Asp di Crotone, l’avvocato Francesco Masciari. Visto l’impennata di casi nella provincia di Crotone, senza fare allarmismi ma nell’ottica di prevenire drammi futuri, è evidente che i quaranta posti letto per pazienti Covid, attivati dall’Azienda Sanitaria Provinciale, potrebbero non essere più in numero sufficiente. Infatti, già trentotto dei quaranta posti letto, così come dichiarato da Masciari, risultano occupati. Il rischio emergenza è ancora più reale in quanto il “San Giovanni di Dio” è l’unico ospedale presente nella provincia di Crotone. Dopo una prima interlocuzione con il direttore generale dell’Asp, mi sono recata immediatamente in Cittadella per affrontare la problematica direttamente con il Presidente Spirlì. Ho trovato nel presidente piena disponibilità, e di questo voglio ringraziarlo pubblicamente, per cercare insieme una risoluzione del problema, soluzione che arriva dal Marrelli Hospital che, qualche ora fa, ha prontamente comunicato la propria volontà a mettere a disposizione un intero piano della propria struttura in cui poter utilizzare ventiquattro “posti letto per pazienti Covid”. Il presidente Spirlì, ritenendo questa un’emergenza, si è immediatamente attivato interloquendo anche con il Ministro Speranza per sollecitare la soluzione “Marrelli Hospital”. Ora dipenderà tutto dal nuovo commissario alla Sanità calabrese, il professor Gaudio, che sta attendendo soltanto l’ufficialità del proprio incarico. Sarà premura della sottoscritta e del Presidente Spirlì far sì che il primo impegno nell’agenda del nuovo commissario sia proprio l’attivazione dei 24 posti letto covid del Marrelli Hospital».