fbpx
Mercoledì, 10 Agosto 2022

POLITICA NEWS

Fratelli d'Italia nel futuro di Cavallo e Cerrelli dopo l'espulsione dalla Lega?

Posted On Domenica, 06 Giugno 2021 12:14 Scritto da Gaetano Megna

Non hanno scelto loro di lasciare la Lega. La consigliera comunale Marisa Luana Cavallo e l’avvocato Giancarlo Cerrelli sono stati espulsi dalla Lega, anche se con una procedura che fa a pugni con i regolamenti del partito.

Sono stati allontanati perché erano diventati una mina vagante per il gruppo dirigente della Lega. La decisione di tagliare i ponti con Cerrelli e Cavallo è stata presa di comune accordo da Giacomo Francesco Saccomanno, commissario coordinatore regionale, e da Cataldo Calabretta, commissario della provincia di Crotone.

La decisione era attesa da tempo per l’irruenza con cui Cerrelli ha sempre affrontato le questioni interne al partito di Salvini. Sono note a tutti le sue diatribe con Salvatore Gaetano, candidato della Lega al consiglio regionale della Calabria; sono note anche le polemiche sollevate quando il partito regionale, con la condivisione del leader massimo nazionale Matteo Salvini, ha deciso di commissariare la federazione di Crotone nominando Calabretta al posto dello stesso Cerrelli. Questi sono i fatti.

Cerrelli non ha mai digerito sia la candidatura di Gaetano che il suo defenestramento dalla guida provinciale della Lega. Stando così le cose, il partito regionale e provinciale hanno deciso che possono fare a meno di Cerrelli e anche di Cavallo, che lo ha sempre sostenuto per non tradire il suo mentore.

Cavallo nella sua scelta di fedeltà ha voluto onorare l’amicizia che lo lega a Cerrelli. L’allontanamento di Cerrelli e Cavallo, soprattutto quella della consigliera comunale, ha impoverito la Lega che, nelle ultime ore, è corsa ai ripari acquisendo nelle proprie file il commissario della Camera di commercio di Crotone, Alfio Pugliese.

Probabilmente sarà lui a rappresentare la Lega di Crotone alle prossime elezioni regionali. Pugliese, con l’adesione alla Lega, ha concretizzato un sogno che inseguiva da molto tempo: entrare in politica ed ottenere una candidatura importante. Ora bisogna capire se coloro che lo hanno sostenuto nelle altre attività sono disponibili a seguirlo nell’avventura politica con la Lega.

Le voci che rimbalzano parlano di qualche dissenso. Le cose saranno più chiare tra qualche giorno. La Lega con Pugliese ha comunque messo una toppa temporanea alla falla. Cerrelli e Cavallo non sono più della Lega e la domanda che viene spontanea è: “Che intendono fare?”. Cerrelli potrebbe anche lasciare la politica, Cavallo invece deve attendere che finisca il mandato di consigliera comunale che le è stato attribuito dagli elettori.

Tutte e due, comunque, potrebbero guadare il fiume e transitare in Fratelli d’Italia. Sarebbe la conclusione naturale del percorso politico per le affinità che ci sono tra la Lega e Fratelli d’Italia. Il partito della Meloni è pronto ad accogliere i due espulsi della Lega? Per la Cavallo le porte e anche il portone sono aperti. Meno entusiasmo potrebbe avere l’eventuale richiesta di adesione di Cerrelli.

La sua conflittualità politica non piace molto. Cavallo, invece, è moderata, sa rapportarsi e potrebbe tornare utile anche nella partita della candidature regionali. Fratelli d’Italia sta marciando senza proclami verso le elezioni regionali. Non intende creare scossoni, ma qualche problemino interno lo ho per quanto concerne le candidature.

Ci sono autoproposte che non sono del tutto gradite ecco perché Cavallo potrebbe tornare utile per mettere a posto il mosaico interno a Fratelli d’Italia e l’eventuale scelta di entrare in Fratelli d’Italia le consentirebbe di continuare ad avere un ruolo politico di rilievo.