fbpx
Giovedì, 26 Maggio 2022

POLITICA NEWS

Il Pd si occupa di Piano spiagge: iniziativa pubblica e proposta al consiglio comunale

Posted On Mercoledì, 20 Aprile 2022 09:39 Scritto da Riceviamo e pubblichiamo

«Il 21 aprile prossimo – informa un comunicato –, a partire dalle ore 17, si terrà presso il Lido degli scogli, l'Agorà democratica dal titolo "Obiettivo spiagge" organizzata dal circolo del Partito democratico di Crotone, con il fine di stimolare il dibattito e giungere a formulare una proposta di Piano comunale spiaggia (Pcs) per il Comune di Crotone».

«Le spiagge – è scritto nella nota – rappresentano per tutte le località costiere calabresi un patrimonio naturale, ma anche economico, da tutelare e valorizzare. Il Pcs è lo strumento indispensabile per realizzare, a livello locale, tali finalità di tutela e valorizzazione del litorale, contemperando le esigenze di salvaguardia paesaggistico-ambientale con quelle di fruibilità della spiaggia e ottimizzazione delle potenzialità turistiche.
Nonostante il manifesto valore strategico di questo strumento, il Comune di Crotone ad oggi non è dotato di un PCS, sebbene a seguito dell'adozione della legge Regione Calabria n. 17/2005, in passato sia stata avviata la fase di progettazione, concertazione e superamento delle osservazioni».

«Il tavolo tecnico del 21 aprile prossimo – entra nel merito il comunicato – ha l'obiettivo di riaprire la fase di discussione, tenendo anche conto del mutato assetto programmatico e giuridico, in particolare della cosiddetta “Direttiva Bolkestein” e delle sentenze con cui nel 2021 il Consiglio di Stato ha definitivamente dichiarato l'incompatibilità con il diritto europeo delle reiterate proroghe legislative delle concessioni balneari, imponendo ai comuni costieri procedure di evidenza pubblica per giungere a nuove assegnazioni».

«Ma oltre all'imminente riforma – aggiunge il comunicato – delle concessioni balneari, ci sono da considerare tante altre questioni più o meno urgenti: l'accessibilità dei disabili alla spiaggia, la predisposizione di aree parcheggio e di mezzi di trasporto collettivo, un piano di ripascimento, l'adozione di misure igienico-sanitarie imposte dalla pandemia ancora in corso, la disciplina delle aree attrezzate per i camper, l'introduzione di aree animal-friendly. L'elenco sarebbe ancora lungo e la discussione non è più rinviabile, ma sono necessarie la volontà politica e di indirizzo».

«Il 21 aprile – rende noto il comunicato – il Pd cittadino aprirà il dibattito ed analizzerà le diverse questioni. Dopo l'introduzione del Segretario cittadino Annagiulia Caiazza ed i saluti del Presidente regionale PD Giusy Iemma, del Segretario provinciale Leo Barberio e del Capoguroppo PD in Consiglio comunale Andrea Devona, interverranno il Segretario regionale On. Nicola Irto, il Presidente SIB Crotone Luca Manica, il Presidente Area territoriale Crotone di Confcommercio Antonio Casillo, il Presidente Confesercenti provinciale Salvatore Murano, per Confindustria il delegato Arcangelo Curto, il Presidente Fenimprese Crotone Francesco Facino, il Presidente Confartigianato Crotone Francesco Pellegrini, gli avvocati Antonietta Carnevale e Alfonso Torchia esperti in concessioni e demanio, l'Ing. Enzo Mano,  i Consiglieri regionali PD On. Ernesto Alecci e  On. Raffaele Mammoliti. Per gli Ordini professionali, interverranno il Geomatra Anna Maria Oppido, l'Ing. Antonio Grilletta e l'Arch. Francesco Livadoti. Concluderà il Prof. Francesco Rossi, già Assessore regionale all'Urbanistica».

«L'obiettivo – conclude la nota – è quello di elaborare un progetto aggiornato da portare in Consiglio comunale. A tal fine il capogruppo Devona ha già protocollato una richiesta di inserimento come punto all'ordine del giorno del primo Consiglio utile, la discussione sullo stato di fatto del Pcs».