Domenica, 31 Maggio 2020

POLITICA NEWS

''Italia viva'' Calabria incontra il ministro Bellanova: novita' per potenziare settore agricolo

Posted On Venerdì, 22 Maggio 2020 18:01 Scritto da Riceviamo e pubblichiamo

«Continuano gli incontri di ''Italia viva'' Calabria con i rappresentanti istituzionali del nostro Paese. Ospite d'eccellenza questa volta è stata la ministra alle Politiche agricole e forestali Teresa Bellanova». Lo rende noto Antonio Castiglione, in qualità di coordinatore Italia Viva per la provincia di Crotone.

«Iniziativa realizzata – spiega grazie – alla sinergia dei coordinamenti territoriali di ogni Provincia ed alla spinta organizzativa promossa anche questa volta dall'instancabile ed energica Stefania Covello, supportata dai senatori Ernesto Magorno e Silvia Vono. Numerosi i partecipanti provenienti dal mondo imprenditoriale e di categoria, rappresentanti di un settore come quello agricolo che in questi mesi è stato al centro del dibattito politico nazionale».

«La ministra Bellanova – riferisce Castiglione – ha rimarcato il lavoro svolto e le battaglie portate avanti per il Paese. E' stata evidenziata la necessità di potenziare le risorse da investire nel settore agricolo, dall'accesso al credito che dovrà diventare sempre più snello ed efficace grazie ad istituti come Ismea, alla valorizzazione della cambiale agraria, all'agricoltura sociale per le categorie più fragili, al credito d'imposta, meno burocrazia ed esenzione Irap».

«Un necessario sostegno – annuncia il ministro – sarà garantito al mercato del vino, come prodotto d'eccellenza nel mondo, che in questi mesi ha sofferto la chiusura del settore turistico-alberghiero e di ristorazione. Una filiera che dovrà ripartire. Non sarà tralasciato il tema della tutela del Made in Italy di prodotti da esportazione che hanno bisogno di maggiore rilancio e promozione. Politiche di sostegno per gli agriturismi e di rilancio dei borghi antichi saranno poste nell'agenda di governo».

«La ministra – rende ancora noto il comunicato – ha rilanciato poi la sua proposta "Il cibo in costituzione" come forma di sostenibilità non solo per i consumatori ma anche per i produttori. Bellanova ha colto infine l'occasione per ringraziare i vescovi calabresi per aver condiviso con lei la battaglia di legalità per la regolarizzazione dei lavoratori invisibili spesso utilizzati dalla criminalità organizzata tramite il sistema del caporalato».

«La ministra Teresa Bellanova – conclude il comunicato – ha dimostrato ancora una volta che esiste una politica sana a sostegno del Paese, la politica che si emoziona e che ti emoziona».