fbpx
Martedì, 16 Agosto 2022

POLITICA NEWS

Marrelli Hospital: adesso il "Movimento 139 - Calabria Attiva" chiede un consiglio congiunto

Posted On Lunedì, 25 Maggio 2015 16:35 Scritto da

marrelli stasiIl "Movimento 139 - Calabria Attiva" ha formulato richiesta per la convocazione di un consiglio congiunto aperto dedicato alla questione del Marrelli Hospital, da convocarsi nel più breve tempo possibile alla partecipazione di consiglio comunale, consiglio provinciale, assemblea dei sindaci, del prefetto Vincenzo De Vivo, del presidente della Regione Mario Oliverio, del commissario alla Sanità Massimo Scura, della consigliera regionale Flora Sculco e dei parlamentari Nicodemo Oliverio e Dorina Bianchi. «In un momento di profonda crisi sociale della città - scrive il movimento - le condizioni in cui versa il sistema sanitario locale di fatto configurano un'autentica emergenza in quanto vengono progressivamente mortificati, insieme a tanti altri diritti, anche quello alla salute. La privazione o il ridimensionamento di servizi importanti nell'ambito del servizio ospedaliero e il mancato rafforzamento della struttura territoriale esigono realmente una presa di posizione della città che a nostro avviso deve essere sintetizzata in un apposito consiglio comunale. Questo può assumere precise posizioni sulla sanità crotonese - spiega la nota -, esigenza quanto mai irrinunciabile in riferimento alla autorevole sollecitazione che di recente, in tal senso, ha compiuto l'ordine dei medici. In questo quadro, c'è una questione ancora aperta rispetto alla quale è inammissibile qualunque indifferenza, che è quella del Marrelli Hospital. La stessa - prosegue il comunicato - rappresenta un'opportunità di recupero del conseguimento del principale nostro diritto e nello stesso tempo un'opportunità di riqualificazione dell'intero sistema sanitario calabrese. Completato l'iter burocratico per l'apertura di questa importante struttura tocca ora al Commissario Scura definire ed in fretta i propri adempimenti utili allo scopo. Al riguardo, essendo programmata una visita dell'ingegner Scura in città, è auspicabile che la stessa comprenda anche una sua diretta ricognizione del centro sanitario Marrelli. Il consiglio comunale per tramite del suo presidente può, se lo ritiene, farsi carico della formalizzazione di questo invito. L'iniziativa - conclude -, intesa complessivamente, porterebbe innumerevoli benefici alla città anche a cominciare da quelli occupazionali e pertanto ogni misura utile a favorirla diventa un nostro preciso dovere istituzionale».