fbpx
Giovedì, 26 Maggio 2022

POLITICA NEWS

Regione, il presidente Mario Oliverio annuncia: «La giunta sarà pronta in questi giorni»

Posted On Venerdì, 23 Gennaio 2015 15:37 Scritto da

oliverio consiglio2Il governatore calabrese ha però specificato che l'esecutivo completo lo si avrà solo dopo l'ok alla seconda lettura di riforma dello Statuto da parte del consiglio.

«In questi giorni presenterò la Giunta. Nella prima proposta che farò non ci sarà l'esecutivo al completo perché altrimenti non si capirebbe la ragione del rinvio a dopo l'approvazione in seconda lettura dello Statuto». Lo ha detto il presidente della Regione, Mario Oliverio, rispondendo ad una domanda dei giornalisti in occasione della conferenza stampa di presentazione a Catanzaro dell'iniziativa "Arance della salute", promossa da Airc e Coldiretti. «Ho avuto modo di dire con chiarezza sin dalla prima conferenza stampa da presidente eletto - ha sostenuto Oliverio - che avrei dato vita alla giunta subito dopo la modifica dello Statuto. Il fatto che non ci siano gli assessori, adempimento che chiaramente verrà attuato, poi, non è stato motivo di paralisi per la Regione perché in questi giorni mi sono caricato un lavoro moltiplicato per sei e ho cercato di fare fronte ad emergenze di vario genere. Il primo passaggio di modifica dello Statuto comunque c'è - ha aggiunto il presidente della Regione - ed è andato nella direzione che avevo proposto con una maggioranza solidissima. Abbiamo allineato la nostra Regione, per quanto riguarda questo aspetto, alle altre Regioni. Dopo la seconda lettura della riforma dello Statuto, la Giunta sarà completata. Come ho già detto più volte - ha proseguito Oliverio - mi considero un fondista. Bado molto alla sostanza, quello che conta sono i fatti e i risultati che si producono. Mi sono proposto ai calabresi con un programma articolato che si può consultare. E quel programma è il terreno su cui verificare e giudicare. Naturalmente, per realizzare quel programma sarà definita una tempistica che illustrerò in Consiglio regionale con tempi e scansioni precise. Su quel programma bisognerà giudicare. Non ho alcun altro assillo. Ritengo che i problemi della Calabria siano così gravi e complessi da richiedere riflessione, determinazione e confronto».