fbpx
Lunedì, 14 Giugno 2021

POLITICA NEWS

«Ribellarsi alla dittatura sanitaria»: Fiore (Fn) a Crotone per protesta 8 maggio

Posted On Sabato, 10 Aprile 2021 12:43 Scritto da Giuliano Carella

Un appello a rinfoltire le file di Forza nuova, ma anche e soprattutto un invito alla partecipazione per la base territoriale alla manifestazione in programma a Roma per il prossimo 8 maggio contro quella che definisce la «dittatura sanitaria legata all’emergenza Covid-19».

Sono stati questi i due motivi principali della visita lampo effettuata venerdì mattina a Crotone (9 aprile scorso) da Roberto Fiore, leader del partito di estrema destra “Forza nuova”. Ad accoglierlo nella sede del “Barbanera”, ex quartier generale di Fn a Crotone (situato nella “piazzetta” del mercato), c’erano una scarsa decina di militanti, tre dei quali di giovane età. Con il leader del movimento anche il responsabile regionale calabrese Jack Di Maio. «È stato dato un colpo durissimo alla società – ha esordito Fiore –, non solo dal punto di vista economico, ma anche dal punto di vista della fibra etica e spirituale. Se a un popolo viene impedito di respirare tranquillamente, di camminare, di lavorare, di andare a scuole gli vengono proibite quelle libertà fondamentali che non erano mai state messe in discussione».Secondo il leader del movimento, dunque, si è giunti così a ottemperare «la dittatura sanitaria» che trova legittimazione in quella che definisce la «giustificazione» dell’incedere pandemico. «Non manca molto tempo – secondo Fiore – perché questo stato di cose porti a un crollo economico e demografico dell’Italia: questo stato di cose non richiede riforme, ma una rivoluzione». «Su quest’ultimo aspetto – ha ribadito Fiore – noi siamo coerenti, anche rispetto a una sinistra che di recente ha protestato sui ristori, invece che ribellarsi ad altre dinamiche che vanno contro l’Italia». Da qui, l’invito a partecipare con queste premessi alla manifestazione dell’8 maggio a Roma.