Domenica, 27 Settembre 2020

POLITICA NEWS

Ammonta a oltre 10 milioni di euro il valore dei beni recuperati nel corso del 2019 dai carabinieri del Nucleo tutela patrimonio culturale di Cosenza.

Pubblicato in Cronaca

«Gli assessori comunali – informa una nota –, tutti senza eccezione alcuna, il presidente del consiglio, Serafino Mauro, tutti i capigruppo e i dirigenti della Prossima Crotone comunicano che martedì 17 dicembre si svolgerà, alle ore 17.30, nella sala consiliare del Comune di Crotone, il “Rapporto alla città”».

«La Prossima Crotone – si legge nella nota – si è sempre distinta per un dialogo aperto, schietto, sincero e continuo con la città, dialogo che oggi, al termine di questa esperienza amministrativa, diventa doveroso per presentare e certificare ai cittadini i risultati di questi tre anni e mezzo di lavoro.

Il 13 dicembre 2017, come tutti ricorderanno, fu presentato il primo rapporto alla città di Crotone. In quell’evento sono state indicate tutte le iniziative intraprese e quelle da ulteriormente sviluppare per procurare e assicurare alla città di Crotone opportunità e risorse destinate ad affrontare i principali nodi infrastrutturali e completare tante incompiute ereditate dalle precedenti amministrazioni (Antica Kroton, Teatro, Piano Versace, dissesto idrogeologico, ecc).

Martedì 17 dicembre verrà presentato il rapporto conclusivo che conterrà i risultati già conseguiti e darà conto del lavoro che, nel frattempo, si è realizzato. In tal modo saranno evidenziate le tante e straordinarie conquiste ottenute, per le quali si è già allestito il percorso amministrativo per realizzare in tempi rapidi la cantierizzazione di questi investimenti.

L’occasione sarà utile per chiarire a tutti i frutti di un lavoro di squadra che ha visto protagonisti l’amministrazione comunale e la rappresentanza politica e istituzionale de La Prossima Crotone, chiarimento che servirà anche a ripristinare la verità dei fatti e a dirimere e cancellare le ombre che qualcuno sta artificiosamente costruendo».

Pubblicato in Politica

L’ufficio provinciale del censimento della Prefettura di Crotone – informa una nota – e l’Ufficio Regionale di Censimento per la Calabria dell’Istat comunicano che, partite all’inizio di ottobre, sono tutt’ora in corso le operazioni di rilevazione dell’indagine da lista (indagine L) del Censimento Permanente della Popolazione e delle Abitazioni, effettuato dall'Istituto Nazionale di Statistica (Istat), in sinergia e collaborazione con tutte le Prefetture e i circa 3.000 Comuni campione sparsi sul territorio nazionale.

Pubblicato in In primo piano

Secondo incontro del laboratorio di progettazione sociale e culturale organizzato dall'Arci, dal Csv “Aurora” e dal Forum del Terzo settore (Fts) di Crotone. «Martedì 26 novembre scorso – informa una nota – si è svolto, presso la sede dell'Arci di Crotone, il secondo incontro del laboratorio di progettazione sociale e culturale. Numerose associazioni del Terzo settore della provincia di Crotone hanno fatto pervenire le schede operative delle loro proposte da inserire nel calendario del festival curato dall'Arci Xmasinvasion, che quest'anno giunge alla sua ottava edizione. Centrato l'obiettivo di realizzare una progettazione condivisa con una discussione molto partecipata rispetto alle tante iniziative e temi che potranno trovare spazio all'interno della manifestazione e con un'attenzione particolare rispetto alla lotta agli sprechi alimentari ed alla tutela ambientale. A breve sarà comunicato il programma dell'intera manifestazione».

 

Pubblicato in Cultura e spettacoli

Approvati a maggioranza i cinque punti all’ordine del giorno del consiglio provinciale di Crotone. Il primo da quando il presidente Pugliese è stato raggiunto da un provvedimento di divieto di dimora che ha innescato la sospensione prevista in questo caso all’articolo 11 della “Legge Severino”. Lavori del Consiglio provinciale sono così stati aperti dal vicepresidente Giuseppe Dell’Aquila con un minuto di silenzio per i vigili del fuoco caduti nel compimento del proprio dovere nella cascina nell’alessandrino.

L’odg prevedeva l’approvazione del verbale della seduta precedente; il regolamento sull’ordinamento e l’organizzazione dell’Ufficio relazioni con il pubblico; la variazione di bilancio di previsione finanziario 2019/21- Ratifica decreti presidenziali numeri 63 del 12 settembre scorso e 73 del 22 ottobre scorso; l’approvazione del Bilancio consolidato gruppo Provincia di Crotone relativo all’esercizio 2019; e la designazione dei componenti della commissione elettorale circondariale e della sottocommissione elettorale circondariale.

Tutti i punti sono stati approvati con il voto favorevole di sei consiglieri di maggioranza. Si è invece astenuta la consigliera di minoranza (Forza Italia) Anna Curatola che ha espresso voto favorevole solo sulla designazione dei componenti della commissione elettorale circondariale e della sottocommissione elettorale circondariale.

I punti relativi alla variazione di bilancio di previsione finanziario 2019/21 sono stati illustrati dal dirigente del settore Michele Scappatura. Si tratta di due decreti presidenziali: il numero 63 del 12 settembre scorso ha disposto il riposizionamento del costo del personale senza variazione dei costi e un incremento in entrate per il conferimento da parte dei Comuni e dell’Asp; con il decreto 73 è stato invece disposta una variazione in termini di cassa per una riduzione di 14.870.000 euro che non ha un impatto sugli equilibri di bilancio perché sono stati stralciati residui passivi di pari importo.

Il Consiglio ha inoltre deliberato di non procedere, così come previsto dalla normativa di riferimento, all’adozione del bilancio consolidato per il 2019. Il vice presidente facente funzioni Giuseppe Dell’Aquila nel dare avvio ai lavori del Consiglio ha rinnovato la vicinanza ed il sostegno da parte sua e dei consiglieri di maggioranza al Presidente Ugo Pugliese.

«Il presidente Pugliese – ha dichiarato Dell’Aquila – saprà chiarire la sua posizione e siamo certi tornerà al suo posto con maggiore e rinnovata forza ed energia. L’Ente non si ferma – ha proseguito il vice presidente – il lavoro prosegue perché sono numerosi gli impegni e le responsabilità da affrontare».

In conclusione dei lavori  Dell’Aquila ha voluto rassicurare i dipendenti dell’Ente presenti nella Sala Borsellino che hanno dichiarato lo stato di agitazione permanente per la manca corresponsione degli stipendi. Per domani è stato concordato un incontro tra i rappresentanti sindacali e il vicepresidente per verificare e concordare le azioni da intraprendere.

«Stiamo sollecitando – ha spiegato Dell’Aquila – l’intervento del Governo nazionale. I rappresentanti istituzionali del territorio sono già al lavoro ed a loro ed al Governo abbiamo ribadito ancora una volta che la Riforma Del Rio ha di fatto messo in ginocchio le Province e che in attesa di un intervento legislativo che ridefinisca il ruolo e le funzioni dell’Ente, è necessario, e non più rinviabile, un intervento per sanare questa situazione!».

 

 

Pubblicato in In primo piano

A cura di Romano Pesavento e Debora Cavarretta.

Lucca Comics and games, con 270mila tagliandi venduti e tanta allegria, anche quest’anno, ha colorato la vita quotidiana della città di Lucca. Tutti d’accordo quindi, stampa, fans e appassionati, nell’archiviare anche quest’edizione come un fenomeno in continua espansione, basti pensare ai numeri da capogiro per l’elevatissimo numero di presenze e partecipazioni di ospiti e personaggi famosi del mondo dei fumetti e cosplayer, nonostante le condizioni meteo sostanzialmente proibitive.

Audace il taglio decisamente sofisticato impresso ai percorsi selezionati per il pubblico, come la straordinaria carrellata di pezzi storici nipponici, che hanno permesso di ricostruire la storia dell’arte giapponese e mondiale. Attraversare gli anni sulla celeberrima onda di Kanagawa di Hokusai, proveniente dal museo di Hakone, apprezzando le particolarità di ciascuna tecnica e scoprendo le reciproche corrispondenze tra arte occidentale e orientale, è veramente affascinante. L’eleganza, il movimento ipnotico e il mistero del Sol levante inquietano e affascinano al tempo spesso. Le curiosità sono tante e riproposte in varie forme. Chikanobu Yoshu Utagawa dipinge nella sua opera “Neve a Okazaki in provincia di Mikawa” il grande ladro Ishikawa Goemon, personaggio storico realmente esistito, diventato nei manga contemporanei compagno di avventure del mitico Lupin III. I manga attuali derivano  da cinque tipologie antiche di libri a fumetti, di svariato contenuto: comico, horror, erotico, giallo e azione. Che sorpresa ritrovare passato e presente così vicini!

Sulla scia del confronto tra epoche diverse, ma per certi versi similari, si è snodato l’incontro-conferenza stampa con Altan, il leggendario ideatore di Pimpa, Cipputi e tanti altri personaggi. Abbiamo avuto la fortuna di colloquiare con lui e scoprire parti della sua vita e risvolti delle sue scelte stilistiche. In particolare, rispetto ad una sua opera “Uomini ma straordinari” in cui propone una propria versione del passato, a una nostra domanda relativa a quale personaggio attuale dedicherebbe un impegno analogo, ha dichiarato di non provare interesse per nessuno; evidente segno di disincanto.

Divertente e tecnologica la mostra dedicata agli ottantacinque compleanni di Paperino. L’ambiente tridimensionale e interattivo permette ai giovani e non di calarsi perfettamente nella dimensione “papera”. Esposte anche alcune tavole originali di Carl Barks. Attesissima è stata la presenza di Don Rosa, leggenda vivente per tutti i cultori Disney, la cui “grinta” somiglia spaventosamente al becco di Paperone; file chilometriche, anche sotto la pioggia battente, per ottenere un autografo e scambiare esclusivamente in inglese qualche battuta simpatica. Anche noi abbiamo sperimentato le prove a cui si sottopongono i veri appassionati; ma per il vecchio Don questo e altro.

Tra le grandi attrazioni dell’edizione, va citata lo stand dedicato alla serie “La Casa di carta” della Netflix in piazza Anfiteatro. All’interno giovani attori fanno rivivere il grande colpo al caveau della Banca di Spagna all’insegna di una vera e propria caccia al tesoro guidati dalla voce del Professore. Circa 2.500 visitatori al giorno. Tanti i gadget distribuiti alla fine dell’attrazione. Alla fine anche noi abbiamo conquistato il nostro lingotto d’oro e la nostra maschera.

Allo spazio allestito dalla Sbam Comics, ci sono l’editore Antonio Marangi e il fumettista Giorgio Sommacal con i quali ci confrontiamo sui temi inerenti alla loro rivista digitale e sulle ultime proposte editoriali. Giorgio ci parla del carattere e delle particolarità dei due moai Rapa e Nui, protagonisti dell’ultima sua fatica a fumetti. La simpatia e l’umorismo sono determinate dal complesso rapporto complementare tra le diverse tipologie caratteriali delle due statue monolitiche, una saggia e “colta”, l’altra svagata e fantasiosa. I dialoghi risultano avvincenti e lo straniamento dei due testoni persi in un angolo remoto di mondo, eppure perfettamente consapevoli di quanto accade nella nostre folle società risulta divertente e non privo di spunti di riflessione importanti. Antonio ci racconta di quanto oggi sia difficile destreggiarsi nel mercato digitale dei comics per promuovere giovani autori esordienti. Speriamo in una nuova primavera di strisce e personaggi accattivanti quanto i loro predecessori.

Molti crotonesi cominciano ad interessarsi all’evento che ripetiamo è una forma di cultura di tutto rispetto. Sarebbe bello inaugurare anche a Crotone la prima edizione di KrotonComics. Perché fantasia è sinonimo di coraggio e libertà di pensiero.

    

Pubblicato in Cultura e spettacoli
Pagina 1 di 5