fbpx
Martedì, 29 Novembre 2022

POLITICA NEWS

L'ex consigliere comunale di Forza Italia, Mario Megna, è stato eletto, questa sera, presidente del Consiglio comunale di Crotone. L'elezione è avvenuta a maggioranza, con sette voti a favore di Anna Maria Rita Cantafora (Fratelli d'Italia), uno per il sindaco Voce e una scheda bianca.

Pubblicato in Politica

Il problema non è il pagamento del gettone di presenza, ma ciò che si produce di buono per la città partecipando ai lavori delle commissioni comunali. I consiglieri comunali di Crotone e quelli della Commissione pari opportunità, per il solo mese di ottobre, sono costati alle casse del Comune ben 28.981,97 euro: 25.696,44 sono stati incassati dai partecipanti alle riunioni di commissioni varie e 3.285,53 alle Pari opportunità.

Pubblicato in Politica

Il presidente del Consiglio comunale di Crotone, Giovanni Greco, ha presentato questa mattina le sue dimissioni dalla carica di presidente della massima assise cittadina.  Successivamente, presso la Casa della Cultura, ha incontrato la stampa. 

Pubblicato in In primo piano

Sarà domani in mattinata che il presidente del consiglio comunale di Crotone, Giovanni Greco, annuncerà (con ogni probabilità) le sue dimissioni dall'incarico a capo delle assise cittadine. Il presidente Greco ha infatti convocato una conferenza stampa in cui renderà noti i motivi che lo hanno spinto a questa scelta.

Pubblicato in Politica

E' convocato, previo parere favorevole della Conferenza dei Capigruppo, il Consiglio Comunale in sessione ordinaria nonché in seduta pubblica, in presenza, presso la Sala Consiliare, in prima convocazione per il giorno 9 novembre 2022 alle ore 15.30 e ove occorra in seconda convocazione per il giorno 10 novembre 2022 alla stessa ora e stessa sede per la trattazione del seguente ordine del giorno:

Pubblicato in In primo piano

Quindici consiglieri comunali di Crotone hanno presentato un esposto-denuncia per segnalare la presenza di «soggetti che, pur non rivestendo alcuna carica istituzionale, tantomeno alcun ruolo amministrativo, forti soltanto della loro appartenenza allo schieramento che ancora a tutt'oggi sostiene il primo cittadino, circolano liberamente negli uffici comunali, entrando ed uscendo dagli stessi, fuori dai normali orari di ricevimento, a dispetto dei comuni cittadini».

Pubblicato in In primo piano
Pagina 1 di 29