Domenica, 09 Agosto 2020

 

POLITICA NEWS

sergio contarinoImmediata la replica del segretario cittadino del Pd, Sergio Contarino, ai sei consiglieri comunali appartenenti al gruppo del Partito democratico che, attraverso una missiva inviata oggi ai segretari nazionale e regionale, hanno chiesto le "teste" dei vertici territoriali del partito [LEGGI ARTICOLO]. «Preso atto - scrive Contarino - delle intenzioni di portare la città epica, tanto cara a Pitagora e Milone, al centro del mondo, faccio proprio un appello e, a questo punto, lo facciamo insieme alla maggioranza degli iscritti al partito e a quel 70% di consensi della nostra provincia, primi in Calabria, che hanno votato centrosinistra e per Mario Oliverio a presidente della Regione Calabria. Possiamo fare di più?». È la domanda da cui parte lo sfogo di Contarino. «Certo - risponde nella stessa missiva - con una così alta disponibilità, attaccamento e protagonismo al progetto politico, sono certo, siamo certi in tanti in questa città che renderemo forte la nostra Crotone. Da diverso tempo l'Amministrazione comunale - ammonisce il segretario cittadino - è costretta a non avere gli amici consiglieri comunali eletti o ripescati nelle liste del Partito democratico in consiglio comunale e, per poter svolgere le assisi, sta facendo ricorso alla seconda convocazione e alla responsabilità dei consiglieri di opposizione che hanno preferito dare un contributo alla città invece di salire sull'Aventino. Abbiamo pagato i conti della città - ricorda in veste di assessore - con gli atti di regolarità contabile dal 2006 ad oggi, dovendo farci carico, oltre che dei mancati trasferimenti statali, anche del pesantissimo debito lasciato dalle amministrazioni precedenti. Solo grazie alla nostra capacità amministrativa e caparbietà politica, abbiamo reso possibile che ancora per il 2014 il Comune di Crotone viene considerato dallo stato un ente virtuoso. E' poco? Gli altri comuni calabresi e italiani - rende noto Contarino - hanno dichiarato da tempo il dissesto, mentre noi con il personale ex 285, ex Lpu, ex Lsu siamo riusciti ad agganciarci alla programmazione europea e alla programmazione regionale, arrivando fino a qui. Non vogliamo meriti. Siamo stati chiamati in politica e in amministrazione a svolgere con i fatti, il principio della legalità. Con i fatti!! Volete lavorare con noi? Ci sono interventi capaci di migliorare l'assetto programmatico di questa Amministrazione e di questo partito, per migliorare questi risultati? Scendete dall'Aventino. Al tavolo della discussione - conclude-, le buone idee e le giuste proposte consentono di spostare dal centro uomini e cose».

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Politica

pd2Come preannunciato ieri, i sei consiglieri "disobbedienti" del gruppo Pd al Comune capoluogo hanno chiesto le "teste" dei vertici dirigenziali del partito. Hanno scritto ai segretari nazionale e regionale dei democrat.

Pubblicato in Politica

pdConvocata per questo venerdì alle ore 17 l'assemblea cittadina. Clima davvero "rovente" in via Panella.

Pubblicato in Politica

Il componete della segreteria cittadina del Partito democratico chiede in una missiva di dare ai dirigenti del Pd la possibilità di costruire un progetto condiviso di rilancio per Crotone da presentare al governatore Oliverio.

Pubblicato in Politica

gd isis

I giovani democrat chiedono posizioni limpide e condivise anche sull'Amministrazione comunale, sull'affaire Capocolonna, nei rapporti con l'Eni e nelle relazioni interne al partito.

Pubblicato in Politica

Trai i firmatari anche il predecessore di Franceschini al ministero dei Beni culturali, Massimo Bray. I parlamentari chiedono inoltre nell'interrogazione di valutare la realizzazione del mega villaggio turistico in località Scifo.

Pubblicato in In primo piano
Pagina 56 di 58