Martedì, 01 Dicembre 2020

POLITICA NEWS

Il candidato "forte", alla fine, è stato quello sostenuto da sole 4 liste civiche senza apparati di partiti tradizionali, mentre il candidato "debole" è risultato quello trascinato con evidente fatica da 10 liste di cui 3 afferenti agli schieramenti tradizionali del centrodestra e 7 con "pezzi noti" di amministrazioni precedenti.

Pubblicato in Politica

Dopo la brillante vittoria dell’ingegnere Vincenzi Voce a sindaco di Crotone esporteremo il “civismo”?

Pubblicato in Politica

«Crotone ha il suo nuovo sindaco ed è l’ingegnere Vincenzo Voce a cui vanno i miei complimenti per la vittoria». È quanto scrive in una nota la consigliera regionale di Democratici progressisti, Flora Sculco.

Pubblicato in Politica

Forse, Crotone ha attraversato una delle peggiori estati nel corso degli ultimi anni. Si presenterà al nuovo sindaco, come una città allo sbando.

Pubblicato in Politica

Turno di ballottaggio domenica 4 e lunedì 5 ottobre in Calabria. Oltre che a Reggio e Crotone, unici capoluoghi di provincia al voto per l'elezione del sindaco e del Consiglio comunale, le urne saranno aperte anche a Castrovillari, San Giovanni in Fiore,Cirò Marina e Taurianova, tutti comuni con popolazione superiore ai 15mila abitanti.

Pubblicato in In primo piano

Con gran Voce si grida ecologia

e dalla Manica si calano quattro assi

 

Or dunque ridimenzionato Mangiafuoco

Diamo forza e vigore al nostro gioco

Siamo alla stretta finale 

Della campagna elettorale

Mi guardo tutto intorno 

Non avverto che frastorno. 

Bugie promesse e previsione 

Ordiscono i due in competizione. 

 

Da una parte si rivendica vittoria

"Siamo forti e per gli altri non c'è storia.

Dieci liste in banda larga e nessuno ci comanda!"

Dall'altra si reclama la baldoria

Il populista a sua volta fa vana gloria:

"È di 10 anni Il mio impegno per la città 

votatemi e prometto che tutto cambierà!".

 

Il primo ha quattro assi nella Manica:

Infrastrutture – bonifica – imprenditoria 

– riqualificazione urbana.

 Vi pare assai o vi pare niente 

a me sembra poco convincente.

Il secondo esige a gran Voce ecologia

canta sempre la stessa litania:

bonifica - ambiente - rifiuti urbani 

giura che saranno gestiti a piene mani.

 

La monnezza è la scommessa che già c'è

Ma che strategia è quella del "materazzo"

A lasciarlo ad ogni angolo di palazzo?

Sono pronti ad assediare il gioiello di Messinetti

Ottant'anni di storia operaia e grandi affetti

Trasformare la società partecipata 

Da pubblica diventa privata 

"benu miju chi ma dd'arrivatu"

Chi raccoglie cartonato e chi ritira l'ingombrante?

Lo sapremo quanto presto subito dopo la gran festa! 

E intanto i bandi per l'acquisto di mezzi van deserti 

E la gente si confonde tra differenziata ed esperti!

 

La destra è vero sono in tanti

I populisti però si fanno avanti

Tra incarichi ad assessori 

Già si sentono rumori

Tra governo e commissioni

Ogni posto è un'occasione

C'è odore di assunzione

È già pronta la protezione

Non c'è posto per nessuno 

Solo i figli di loro ognuno

Tu sei il figlio del compare Turuzzo

"Bona venuta" e si aprono le porte del palazzo. 

Ma la gente rassegnata

Diviene sempre più arrabbiata.

Si programma su un bilancio rinsecchito

Pur sapendo che le casse sono inaridite

I progetti da tempo sono pronti 

Bloccati però dalla Corte dei Conti

Rimane solo la speranza in fondo in fondo

L'arrivo dei milioni del Recovery Fund

Se le cose son così per governare

Ci rivedremo a presto a rivotare.

 Barth Villaroja

Pubblicato in Politica
Pagina 1 di 5