Sabato, 28 Novembre 2020

POLITICA NEWS

cesare spano2Caos nel centrodestra. Cesare Spanò ha declinato nella tarda mattinata di oggi il suo impegno a guidare la coalizione mista tra forze moderate e imprenditori. C'è grande confusione sulle motivazioni che hanno spinto l'imprenditore a rifiutare per la seconda volta l'invito di questa coalizione che intende presentarsi al cospetto degli elettori crotonesi senza i simboli dei partiti.

 

Sullo sfondo forse anche le ruggini che intercorrono tra Ncd e Forza Italia a livello nazionale, così come la indisponibilità della componente ex An a concorrere senza simboli. Forse si è verificata nelle ultime ore una spaccatura anche nel gruppo di imprenditori che hanno dato vita a questa iniziativa.

 

L'annuncio dell'ok di Spanò alla candidatura era arrivato nella tarda serata di ieri dopo una lunga riunione cui avevano preso parte i commissari di Forza Italia Wanda Ferro e Antonio Caridi, l'ex consigliere regionale Salvatore Pacenza (FI), l'ex pesidente della Provincia Stano Zurlo (L'altra Crotone), l'ex assessore comunale e provinciale Giovanni Capocasale l'ex assessore regionale e Giulia Magarò (ex Udc), Giovanni Lentini (Manifesto Crotone) e Maria Bottero, Ubaldo Prati e Antonio Saragò Fratelli d'Italia).

 

L'incontro si era aperto col passo indietro compiuto dall'altro imprenditore designato Antonio Argentieri Piuma. Adesso il centrodestra è allo sbando e sarà difficile trovare unità a meno di tre settimane dalla presentazione delle liste.

 

 

 

Pubblicato in Politica