fbpx
Giovedì, 08 Dicembre 2022

POLITICA NEWS

«Abbiamo deciso, tutti insieme, amministratori e dipendenti, di indire un sit-in in piazza della Resistenza per esprimere tutta la piena solidarietà al consigliere comunale e ai dipendenti che sono stati aggrediti ieri nella Casa comunale. Ma allo stesso tempo per denunciare un clima che si è fatto intollerabile e che sta minando non solo l'attività dell'istituzione ma il vivere civile».

Pubblicato in Cronaca

 «Le recenti polemiche, il generale sconcerto che oramai serpeggia tra una popolazione già di per se provata, le perplessità che sono state conseguenza del superficiale utilizzo di denaro pubblico, in occasione dell’organizzazione degli eventi per il Natale, mi hanno indotto a proporre alla IV commissione consiliare che presiedo e che ha tra le sue competenze quella di vigilare oltre che di ragionare sulla programmazione del Comune di Crotone in materia di cultura, spettacolo e turismo, di rivolgere una richiesta d’accesso agli atti all’Amministrazione, finalizzata a conoscere le modalità di utilizzo delle risorse impiegate, nonché la loro iniziale destinazione e ciò allo scopo di accertare la correttezza dell’azione amministrativa».

Pubblicato in Politica

«La IV commissione consiliare che tra le attribuzioni che le sono demandate ha quella relativa alla pubblica istruzione e alla cultura, in esito alle ultime due sedute di commissione del18 marzo 2021 nel corso della quale si è avuta l’audizione del primo cittadino e del 22.03.2021 nella quale sono stati ascoltati l’assessore alla Pubblica istruzione Rachele Via e l’assessore al bilancio Antonio Scandale, sedute alle quali hanno partecipato la quasi totalità dei consiglieri componenti il consiglio comunale, suo malgrado, si vede costretta a manifestare il proprio dissenso in ordine alla interruzione del servizio di trasporto scolastico».

Pubblicato in Politica

«Ci riferiscono due consigliere comunali di indecorose espressioni che il consigliere comunale Fabrizio Meo avrebbe indirizzato nei loro confronti durante una seduta della terza commissione consiliare; altri astanti in quella sede ci danno conferma di tale accaduto». È quanto scrive in una nota la giunta comunale di Crotone.

Pubblicato in Politica

«L’insediamento di un commissario prefettizio non avrebbe mai dovuto significare che da qui alle prossime elezioni amministrative nessuno debba o possa più metter bocca sulle scelte di chi è stato mandato a Crotone per garantire, invece, che l’amministrazione della città persegua i principi di efficienza e di efficacia dell’azione amministrativa».

Pubblicato in Politica

meoL’ex consigliere comunale di "Manifesto Crotone", Fabrizio Meo, tiene a precisare che: «Riguardo all’articolo pubblicato sulla vostra testata in data 23 luglio 2019, "Gettonopoli'': sono 14 gli ex consiglieri comunali di Crotone rinviati a giudizio nell'udienza preliminare, 8 quelli prosciolti, nel quale affermate che io sia accusato di aver illecitamente percepito gettoni di presenza durante la mia permanenza nel consiglio comunale di Crotone e ciò con riferimento ad una indagine che come risulta dagli atti di causa, prende le mosse, per come già accaduto in svariati altri casi, da una mia denunzia; tengo a precisarvi che non mi risulta affatto di essere accusato dell’indebita percezione di gettoni di presenza, anzi, semmai è risultata la mia partecipazione ad un numero di commissioni più che doppio rispetto a quante me ne venivano remunerate. Allo stato, l’accusa, si è ridotta alla pretesa di aver fatto percepire ad un ignaro consigliere, a sua completa insaputa perciò, un gettone di presenza dal valore di 32 euro circa, a tanto ammonta il Tesoro di S. Gennaro che giustifica il mio stato d’accusa. Le intercettazioni ambientali in atti di causa danno l’esatta misura della verosimiglianza di un simile addebito. I lettori mi scuseranno per l’intempestività della precisazione ma il disgusto mi ha sino ad oggi sopraffatto».

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Politica
Pagina 1 di 2