Martedì, 29 Settembre 2020

POLITICA NEWS

Il referente provinciale della Lega di Crotone, Giancarlo Cerrelli, rende noto che «ieri sera verso le 23.30 circa è stato perpetrato un vile attacco al gazebo della Lega di Crotone; infatti, mentre lui e alcuni militanti e candidati della Lega erano intenti a smontare il gazebo della Lega di Crotone, sul Lungomare cittadino (presso cui era stata fatta una raccolta firme contro la mala gestione della scuola a cura del governo Conte e del ministro Azzolina e al quale erano presenti anche alcuni candidati alle prossime elezioni amministrative di Crotone, tra cui la coordinatrice provinciale della Lega giovani di Crotone, Marisa, Luana Cavallo, Francesco Pariano, Armando Ammerata, Francesco Gentile, Manuel D’Urso) tre soggetti hanno sottratto, furtivamente, due bandiere della Lega che hanno pensato di gettare in mare. Appena i militanti della Lega si sono accorti dell’accaduto hanno prontamente recuperato le bandiere in mare e hanno individuato i soggetti autori del misfatto, che non contenti del gesto incivile che avevano compiuto, hanno iniziato ad apostrofare i numerosi militanti della Lega presenti al gazebo, con l’epiteto di “fascisti di....”. A quel punto è stata chiamata la Polizia, che Cerrelli ringrazia per essere prontamente intervenuta con due pattuglie e, che dopo un breve inseguimento ha identificato i soggetti in questione. Il grave atto avvenuto ieri sera – afferma Cerrelli - evidenzia l’intolleranza dei cosiddetti tolleranti che non sanno usare la forza delle idee, ma soltanto la più bieca intolleranza, condita da violenza fisica e verbale. Noi non siamo così, siamo leghisti! Tanti gli attestati di solidarietà anche da parte di esponenti di opposti schieramenti sono pervenuti al Referente provinciale della Lega».

Pubblicato in Politica

«A Crotone, dopo il lockdown, c’è chi muore di fame e chi invece guadagna con l’accoglienza dei migranti». È quanto afferma il referente provinciale della Lega Salvini premier di Crotone, Giancarlo Cerrelli.

Pubblicato in Politica

«Ormai è chiaro, Crotone per il governo giallorosso ha una chiara vocazione: diventare il più grande campo profughi d'Italia». È quanto sostiene in una nota, Giancarlo Cerrelli, referente provinciale della Lega Salvini premier di Crotone.

Pubblicato in Politica

«Sono abituato a difendere le mie posizioni, che poi sono quelle di Fratelli d'Italia, fino in fondo e guardando negli occhi i miei interlocutori». È quanto puntualizza in una nota il coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia a Crotone, Michele De Simone. Secondo indiscrezioni, nel weekend, il deputato di Forza Italia Sergio Torromino ha riconvocato il tavolo del centrodestra cui non ha partecipato la Lega. La motivazione sembra risiedere in quanto afferma lo stesso De Simone in questa nota.

Pubblicato in Politica

«La Lega di Crotone – informa una nota – è più unita che mai nel rafforzare ulteriormente la presenza del partito e nel guardare ai prossimi appuntamenti elettorali forte degli importanti risultati già conseguiti a partire dalle recenti Regionali».

Pubblicato in Politica

Il “ce l’ho durino” nostrano rischia di perdere lo spadone di Alberto da Giussano. Si tratta solo di indiscrezioni, ma pare che l’attuale segretario provinciale della Lega, Giancarlo Cerrelli, stia per essere sollevato dall’incarico.

Pubblicato in Politica
Pagina 1 di 6