Mercoledì, 05 Agosto 2020

 

POLITICA NEWS

incendio boscoUn vasto incendio sta interessando da diverse ore una zona montana nel territorio di San Nicola dell'Alto, piccolo centro dell'entroterra crotonese. Le fiamme sono partite dalla zona bassa di monte San Michele, vicina all'abitato di San Nicola dell'Alto e per tutta la notte hanno continuato a divorare ettari di bosco nonostante il lavoro dei vigili del fuoco (presenti con due squadre) e di Calabria Verde (sul posto ci sono le squadre di Petilia Policastro e Caccuri). Le fiamme al momento si stanno estendendo verso l'ex statale 492 in direzione Strongoli. Per cercare di fermare il vasto fronte di fuoco e' stato chiesto l'intervento di due elicotteri e di un Canadair della Protezione civile. E' da sottolineare che su monte San Michele sono installate antenne che ripetono il segnale di televisioni e di telefonia mobile. Al momento i ripetitori tv e telefonici non hanno subito danni.

 

 

 

 

Salva

Pubblicato in Cronaca

incendio guardia finanzaLa Guardia di Finanza di Crotone ha tratto in arresto due soggetti intenti ad appiccare diversi focolari. Sono stati pizzicati nell'ambito di un servizio di controllo del territorio. I finanzieri della Compagnia di Crotone erano lungo la Statale 106, all'altezza della rotatoria del bivio per località Campolongo, di Isola di Capo Rizzuto, notando del fumo provenire dai campi adiacenti il bordo della strada e sono così intervenuti per verificare lo stato dei luoghi. Giunti sul posto, le guardie hanno scorto due soggetti intenti ad appiccare un incendio, utilizzando della carta ed un accendino. I finanzieri, accertando che sulla vasta area rurale erano già presenti numerosi altri focolari, non controllati, sono intervenuti tempestivamente a fermare i due piromani. I finanzieri hanno poi chiesto l'attivazione dei vigili del fuoco per spegnere gli incendi che, per via del forte vento, si stavano protraendo verso le coltivazioni, gli uliveti e la strada statale 106, evitando che potesse essere arrecato pericolo alla sicurezza della viabilità, nonché, dei casolari limitrofi. I due piromani sono stati tratti in arresto in flagranza di reato e posti a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

 

 

 

 

Salva

Pubblicato in Cronaca

incendio centro scommesseUn incendio ha distrutto un centro scommesse a Crotone. Una squadra dei Vigili del Fuoco e' intervenuta intorno alle 5 di questa mattina nella centralissima via Torino, dietro al palazzo comunale, per un'esplosione, seguita dall'incendio del locale adibito a centro scommesse Replatz. La squadra intervenuta ha immediatamente provveduto a spegnere il fuoco che si era sviluppato nel locale che e' stato completamente avvolto dalle fiamme. Una forte esplosione aveva divelto la serranda del locale. L'immediato intervento dei vigili ha evitato che le fiamme si propagassero al resto dell'edificio. I pompieri hanno trovato una bottiglia di liquido infiammabile sul retro del palazzo dove c'era una finestra che accedeva alla parte posteriore dell'esercizio commerciale, per cui l'incendio si presume di causa dolosa. Sul posto e' intervenuta la Polizia di Stato.

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

incendio cabina elettricaIgnoti hanno dato fuoco nella giornata di ieri a una cabina Enel che distribuisce la corrente elettrica per l'illuminaziona pubblica di via Percorso natura tra le contrade Iannello e Cantorato a Crotone. L'atto vandalico, l'ennesimo registrato dai residenti della zona, ha lasciato al buio la zona, provocando così non pochi disagi. Dell'accaduto se ne sta accupando il capo della task force comunale Enrico Pedace che ha attivato gli uffici competenti.

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

incendio pizzeria la stangataNotte col “botto” l’ultima trascorsa a Crotone. Erano le 1.40 circa quando una pizzeria (La stangata) situata all’incrocio fra discesa San Leonardo e via generale Tellini (a pochi passi dal lungomare) è andata in fiamme, generando una forte esplosione. Detriti e porzioni dell’esercizio (come ad esempio i telai dell’entrata) sono schizzati a molti metri dell’esercizio. Per fortuna non ci sono stati feriti, ma il locale è andato completamente distrutto. Ma il bilancio poteva essere di gran lunga più tragico. In quel momento infatti andava spegnendosi quel che restava delle movida e, in molti, hanno compiuto quel tratto di strada per tornare a casa e per raggiungere le proprie automobili. Caso ha voluto che al momento dello scoppio transitasse dall’incrocio solo qualche macchina, ma nessun passante. Danni sono stati fatti registrare a qualche automobile parcheggiata nei pressi dell’esercizio. Sul posto sono intervenuti immediatamente i vigili del fuoco (con almeno tre mezzi) che erano già stati preceduti dagli uomini della Polizia di Stato. Si indaga adesso sulla matrice dell’incendio e non si esclude la matrice dolosa dello stesso, stando ad alcuni elementi raccolti nell’immediato da vigili del fuoco e polizia. Ignoti, infatti, dopo aver segato le sbarre di una finestra laterale dell'esercizio commerciale, sono penetrati all'interno del locale, a quell'ora chiuso, e hanno cosparso la benzina ovunque appiccando poi il fuoco. I vapori della benzina e l'assenza d'ossigeno hanno così provocato una forte esoplosione che ha divelto la serranda. Nel locale e' stata rinvenuta una tanica di benzina. Le indagini sono condotte dalla Squadra mobile di Crotone.

 

 

 

 

 

Salva

Pubblicato in Cronaca

incendio pannelli solariUna squadra dei Vigili del Fuoco distaccata presso l'aeroporto di Crotone e una proveniente dalla sede centrale, sono intervenute stamane nel Comune di Isola Capo Rizzuto, nella frazione Le Castella, per un incendio che ha coinvolto l'impianto solare termico della scuola media locale. L'impianto, con "locale termico adeguato" e relativi pannelli solari tubolari in vetro, e' andato parzialmente distrutto per cause in via di accertamento. I vigili hanno immediatamente spento l'incendio, limitando i danni alla struttura portante.

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca
Pagina 10 di 16