fbpx
Lunedì, 14 Giugno 2021

POLITICA NEWS

incendio automezzi rifiuti2Per cause ancora in via d'accertamento, due automezzi di una ditta che si occupa dello smaltimento e del trattamento di rifiuti industriali sono andati a fuoco nella tarda serata di ieri. Solo grazie al tempestivo intervento dei Vigili del fuoco, le fiamme non si sono propagate in tutto il capannone situato in località Passovecchio a Crotone. Erano circa le 22, quando sono intervenute le due squadre dei vigili del fuoco di Crotone che hanno poi sedato le fiamme. All'interno della struttura sono quindi andati distrutti solo i due mezzi, mentre, grazie all'immediato intervento dei vigili del fuoco, si è evitato che le fiamme si propagassero ad altri automezzi parcheggiati vicino, ma anche alle attrezzature e alla struttura stessa, limitando così i danni del rogo. Sono adesso in corso le indagini per stabilire le cause dell'incendio.

 

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

incendio campeggio isolacrCinque bungalow di 50 metri quadrati ciascuno e un locale adibito a bar e minimarket sono stati distrutti da un incendio, sulle cui cause sono in corso accertamenti, scoppiato in un campeggio di Isola Capo Rizzuto. La struttura era deserta per fine stagione. Sul luogo dell'incendio, in località Fratte, sono intervenute due squadre di vigili del fuoco con altrettanti automezzi. Sul posto anche i carabinieri che hanno avviato accertamenti sulla natura del rogo.

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

CASABONA - L'automobile di un pensionato di 83 anni è andata distrutta da un incendio, di probabile origine dolosa, a Casabona. Le fiamme hanno anche danneggiato la porta di ingresso di un'abitazione. I vigili del fuoco del distaccamento di Cirò Marina sono riusciti ad evitare che l'incendio si propagasse anche all'interno della casa dove le fiamme già si stavano alimentando dalla fessura sotto la porta. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che hanno avviato le indagini.

Pubblicato in Cronaca

I vigili del fuoco di Crotone sono dovuti intervenire per spegnere l'incendio di un grosso cumulo di rifiuti nel piazzale di un'azienda che si occupa dello smaltimento in località Passovecchio. La colonna di fumo, visibile anche dal centro della città, ha allarmato i cittadini che hanno intasato le linee telefoniche della sala operativa del 115. I vigili hanno dovuto lavorare per abbattere prima possibile i fumi e limitare oltre i danni per l'azienda anche l'inquinamento atmosferico.

Pubblicato in Cronaca

incendio vagone2Un vagone ferroviario in disuso, usato come ricovero da extracomunitari ma disabitato, è stato distrutto da un incendio nella stazione di Crotone. Sul posto per spegnere il rogo, sulle cui cause sono in corso accertamenti, sono intervenuti tre mezzi dei vigili del fuoco. All'interno del vagone c'erano materassi, biciclette e indumenti ridotti in cenere. L'intervento dei vigili ha scongiurato il propagarsi delle fiamme ad altri vagoni fermi nelle vicinanze. Indaga la Polizia.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

SAVELLI - Un uomo di 57 anni di Savelli è stato denunciato dagli agenti del Corpo forestale dello Stato con l'accusa di incendio colposo. Il rogo, avvenuto nell'aprile scorso in località "Feroletto - Costa Lese" del comune del crotonese, secondo le indagini del Cfs, è divampato a seguito della combustione di residui vegetali dell'attività agraria. Le fiamme hanno interessato quasi 9 ettari di bosco in gran parte di cerro. Per lo spegnimento sono intervenuti due canadair.Gli agenti forestali della stazione Savelli, notando la presenza di fumo, sono intervenuti sull'incendio divampato in appezzamenti di terreno coltivati ad ortaggi e ulivo, contermini ad un'area boschiva costituita da alberi di cerro. Era apparso subito evidente, nel corso del sopralluogo e dei successivi accertamenti tecnici, che l'incendio avesse avuto origine in un appezzamento di terreno agricolo dove sono stati ritrovati, infatti, i segni evidenti di lavorazioni agricole con la combustione dei residui vegetali da dove è divampato l'incendio. Dalla perimetrazione dell'area percorsa dal fuoco, effettuata successivamente, si è potuto stabilire che la superficie percorsa dal fuoco ammontasse a circa 8,70 ettari di cui 7,80 costituiti da bosco di cerro. L'incendio si è sviluppato prevalentemente in forma radente, ma in alcune aree ha interessato le chiome arboree. L'intervento di due Canadair, prontamente richiesto dal personale CfS, ha scongiurato la propagazione ulteriore dell'incendio. Le indagini avviate subito dagli uomini del Corpo forestale dello Stato hanno portato all'individuazione del presunto responsabile, un cinquantasettenne di Savelli. Egli è stato segnalato alla Procura della Repubblica di Crotone per incendio boschivo colposo, ai sensi dell'art. 423 bis del codice penale.

 

 

 

Pubblicato in Cronaca
Pagina 16 di 17