fbpx
Giovedì, 20 Giugno 2024

POLITICA NEWS

Arrestato il sesto ed ultimo scafista del naufragio di Cutro dalla Polizia di Stato e dalla Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza di Crotone.

 

Pubblicato in Cronaca

Un milione di euro di risarcimento a favore delle 94 vittime del naufragio avvenuto il 26 febbraio scorso a Steccato di Cutro nel quale sono morti 94 migranti, tra i quali 35 minori, e ha registrato un numero imprecisato di dispersi: e' quanto chiede l'avvocatura dello Stato che oggi si e' costituita parte civile nel processo che si sta celebrando con rito abbreviato davanti alla gup Elisa Marchetto nei confronti di uno dei quattro scafisti alla sbarra, Ufuk Gun, turco di 28 anni.

Pubblicato in Cronaca

È stata accolta dal gup di Crotone Elisa Marchetto, nel processo con rito abbreviato ad uno dei presunti scafisti del caicco Summer Love naufragato a Steccato di Cutro causando la morte di 94 persone tra cui 35 minori ed un numero imprecisato di dispersi, la costituzione di parte civile avanzata dall'Avvocatura dello Stato per conto della Presidenza del Consiglio dei ministri e del ministero dell'Interno.

 

Pubblicato in Cronaca

Il Governo si costituira' parte civile nel processo che si sta celebrando davanti al Tribunale di Crotone nei confronti degli scafisti accusati di aver provocato il naufragio di un barcone di migranti avvenuto il 26 febbraio 2023 a pochi metri dalla costa di Steccato di Cutro che provoco' la morte di 94 persone ed un elevato numero di dispersi.

 

Pubblicato in Cronaca

"Il comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica che abbiamo tenuto oggi in Prefettura ha avuto un esito importante. Sono stato informato sulle piazze di spaccio, sulle occupazioni abusive, sulle questioni legate alla gestione dei migranti, sulla demolizione di immobili confiscati alla 'ndrangheta. Ho appreso informazioni su diversi versanti e ho messo a disposizione possibilità ulteriori di intervento". Così il ministro dell'interno Matteo Piantedosi si è espresso alla fine della riunione svolta alla prefettura di Crotone.

Pubblicato in In primo piano

«Io sono particolarmente affezionato a questo Pon legalità perché ebbi modo di gestirlo in una precedente esperienza ministeriale». Lo ha detto il ministro dell'Interno Matteo Piantedosi a Crotone per partecipare all'evento conclusivo nazionale di chiusura del Pon legalità sul tema "Costruiamo legalità. Risultati, sfide e contributi per il futuro" organizzato nell'auditorium dell'istituto "Pertini-Santoni" della città calabrese.

 

Pubblicato in In primo piano
Pagina 9 di 37