Giovedì, 09 Luglio 2020

POLITICA NEWS

salvatore codispotiVarata da Salvatore Codispoti la nuova segreteria del Partito democratico di Strongoli. «Quattro i dirigenti – informa una nota del segretario del Circolo – che entreranno a far parte dell’esecutivo cittadino: Daniela Sculco, Giovanni Serra, Lucia Apa e Simona Mancuso. Con la segreteria si compie un altro passo verso l’organizzazione di un gruppo dirigente pronto ad assumersi delle responsabilità. Emerge la necessità di una visione più forte e strategica del futuro, un richiamo a un cambio di paradigma che ponga al centro la qualità dei servizi pubblici e di gestione del bene comune. C’e un dovere morale, prima che politico, che dove portare tutti a riflettere sui veri problemi della gente. Bisogna lavorare per un partito plurale, aperto e che promuova il confronto ed il dialogo tra la gente. Un impegno che andrà necessariamente sviluppato in costante contatto con il territorio e con le realtà sociali a cui è necessario parlare, per dare un elemento di forza e coesione al lavoro che si andrà a sviluppare nei prossimi mesi e nei prossimi delicati appuntamenti elettorali ormai all’orizzonte».

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Politica

comune strongoliIn coincidenza delle dimissioni del sindaco Michele Laurenzano, «il Partito democratico di Strongoli – informa il segretario di Circolo Salvatore Codispoti –, riunitosi in seduta straordinaria in seguito ai tristi avvenimenti di martedì 9 gennaio scorso relativi all'operazione "Stige", condotta dalla Dda di Catanzaro e che ha visto il coinvolgimento in maniera diretta del sindaco di Strongoli, facendo propri i contenuti e le motivazioni della nota divulgata dalla Federazione provinciale del Pd di Crotone in merito alla triste vicenda, chiede a tutti i membri del gruppo consiliare comunale del partito democratico di Strongoli di rassegnare le proprie dimissioni. Il circolo nel ringraziare i consiglieri per il lavoro svolto e ribadendo agli stessi piena fiducia nel loro operato, dopo una rigorosa analisi ritiene tale atto appropriato e dovuto al fine di agevolare il lavoro della magistratura e delle istituzioni e pervenire, così, nel più breve tempo possibile alla piena luce e chiarezza dei fatti». Anche la federazione provinciale del Pd di Crotone aveva avanzato ieri la medesima richiesta ai consiglieri 'dem' di Strongoli.

 

 

 

Pubblicato in Politica