Domenica, 27 Settembre 2020

POLITICA NEWS

discarica columbraIl Tar Calabria ha fissato per il prossimo 23 ottobre l’udienza sul ricorso presentato contro l'ordinanza numero 246 del 7 settembre con la quale il governatore della Calabria, Mario Oliverio, ha disposto l'ampliamento della discarica di Columbra per 120.000 tonnellate. Il ricorso è stato promosso dal “Comitato per il diritto del cittadino di Papanice” ed è stato sottoscritto da Italia nostra, nella persona del presidente nazionale, Maria Rita Signorini, dall'associazione Wwf provincia di Crotone, dall'associazione Protezione animali Calabria atv, dal Forum del terzo settore (rappresenta 64 associazioni) e da un gruppo di cittadini di Cutro. Il provvedimento è stato presentato contro la Regione Calabria, nei confronti di Sovreco Spa, e le Ato di Cosenza, Crotone, Catanzaro, Vibo Valentia e Reggio Calabria; contro il ministero dell'Ambiente e della tutela del mare e il ministro dell'Interno. A curare il ricorso sono stati gli avvocati Giuseppe Pitaro e Gaetano Liperoti del Foro di Catanzaro che chiedono l’annullamento, previa sospensione, dell’ordinanza della Regione in quanto, tra le tesi sostenute, verrebbero meno i criteri della contingibilità e quelli dell’urgenza su cui essa si fonda.

 

 

 

 

Pubblicato in In primo piano

udienza papa upi provincia crotoneSabato 27 aprile prossimo, il presidente della Provincia di Crotone Ugo Pugliese e i membri dell'Unione province d'Italia saranno ricevuti in udienza da papa Francesco. «La cura delle comunità - informa una nota - e dei territori assegnati alle Province, da presidiare e non contrapporre alle grandi aree urbane, l'urgenza di porre la questione ambientale tra le priorità in agenda anche a partire dalle istituzioni locali, la responsabilità di garantire agli studenti italiani scuole sicure e all'avanguardia. Saranno questi i temi che le Province, guidate dal presidente dell'Upi Michele De Pascale, porteranno all'attenzione del santo padre. Tematiche care al presidente Pugliese e sulle quali, nonostante le note difficoltà economiche dell'Ente, è alta l'attenzione. Chiara è la volontà dell'amministrazione guidata da Ugo Pugliese di garantire scuole sicure e dignitose, di assicurare una viabilità in grado di evitare l'isolamento delle comunità, soprattutto di quelle più interne. In questa direzione vanno le azioni già intraprese e la programmazione degli interventi futuri in sinergia con le amministrazioni locali. Una rete necessaria, una collaborazione fattiva che si inquadra nel progetto di "area vasta" che il presidente Pugliese si è posto quale obiettivo fin dalla sua elezione. "Per me è il secondo incontro con il Santo Padre – ha dichiarato Pugliese – e se un anno fa in occasione della prima udienza l'emozione era forte, oggi ad un anno di distanza, consapevole di quello che rappresenta e comporta umanamente ed emotivamente trovarsi dinnanzi al Santo Padre, l'emozione è ancora più intensa. L'udienza con il Santo Padre – conclude il Presidente dell'Ente intermedio - rappresenta un momento di confronto e conforto per tutti noi amministratori, una vicinanza che rafforza e rincuora". All'incontro in programma per sabato 27 aprile parteciperanno i 76 presidenti di Provincia».

Pubblicato in Politica