fbpx
Mercoledì, 24 Luglio 2024

POLITICA NEWS

Tutti alla ''corte'' di Occhiuto in Cittadella: vertice con Provincia e Comune di Crotone

Posted On Mercoledì, 19 Giugno 2024 19:21 Scritto da Giuliano Carella

CROTONE “Tutti gli uomini del presidente”. Si consolida l'asse politico che lega sempre più i vertici istituzionali di Crotone e provincia al presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto. Si apprende infatti, sulla pagina ufficiale Facebook del Comune di Crotone che «alla Cittadella regionale» si è svolto questa mattina «un positivo incontro con il presidente della Regione Roberto Occhiuto».

 

 

All'incontro con il governatore hanno partecipato il presidente della Provincia Sergio Ferrari, il vicepresidente Fabio Manica, il sindaco Vincenzo Voce e l'ufficiale di Governo di Papanice Antonio Megna. Il post è corredato da una foto che immortala i suoi partecipanti, in grande parata e sorridenti, al termine dell'incontro. «Ampia condivisione - riferisce ancora il post - sulle principali tematiche che afferiscono il nostro territorio».
Di quali tematiche e degli accordi raggiunti durante il confronto istituzionale nulla è dato sapere. Del resto, la comunicazione istituzionale dei due Enti è da tempo scarsa e laconica sui grandi temi che riguardano il territorio. Soprattutto sulla gestione dei rapporti con l'Eni, ad esempio, per poi passare in rassegna anche alle decisioni che stanno interessando la bonifica, la sanità, i rifiuti, il sistema idrico ecc... E il grande assente di questa "agenda" è come sempre il lavoro.
La comunicazione istituzionale di Provincia e Comune di Crotone, infatti, è da tempo ormai improntata sulla finta “fuga di notizia” (la “velina” consegnata a qualche giornalista di fiducia con tanto di indicazioni precise sull'interpretazione da rendere pubblicamente), piuttosto che sulla trasparenza e l'accessibilità al cittadino.
Tutto ciò “in barba” a quegli intendimenti del Legislatore nazionale che, nella nuova definizione di comunicazione istituzionale, avrebbe voluto intenderla come strumento strategico del futuro per il miglioramento della relazione tra amministrazione e cittadino. Processo questo che, neanche a dirlo, oggi è facilitato dall'accesso a internet e ai social per tutti gli strati della popolazione, ma che invece ha assunto (a livello mondiale) i caratteri della manipolazione semantica e, dunque, dell'ambiguità interpretativa.
Alla cittadinanza, con ogni evidenza, quest'oggi basta far sapere che il territorio, o meglio i suoi principali rappresentanti istituzionali, sono al fianco del presidente Occhiuto. Un asse che da istituzionale ha assunto sempre più la connotazione di fedeltà politica all'uomo che, fino a questo momento, ha regalato a Crotone un Capodanno Rai, una sanità ancor più depauperata e un Piano dei rifiuti che, al momento, dà il via libera all'interramento di oltre un milione di tonnellate di veleni sul territorio.
Speriamo che le tematiche affrontate nel corso del vertice alla Cittadella regionale quest'oggi vadano ben oltre il “panem et circenses” offerto finora da Occhiuto perché poco, o forse di peggio in peggio, ha cambiato la vita di chi risiede a queste latitudini. E il popolo continua a chiedere “sesterzi”!