Sabato, 08 Agosto 2020

 

PRIMO PIANO NEWS

Aeroporto, il Tar accoglie definitivamente il ricorso di Sagas: il bando adesso è nullo, tutto da rifare

Posted On Giovedì, 19 Gennaio 2017 11:50 Scritto da

TarIl Tar Calabria ha accolto definitivamente il ricorso presentato da Sagas avverso al bando Enac per la gestione degli aeroporti di Crotone e Reggio Calabria. Il bando è quindi nullo e si dovrà rifare tutto d'accapo. La decisione del tribunale amministrativo arriva proprio mentre a Roma è in programma per oggi l'importante tavolo presso il ministero delle Infrastrutture con Graziano Delrio per i due scali calabresi. E questa sentenza cambia decisamente le carte in tavola. La prima sezione del Tar di Catanzaro (Vincenzo Salamone, presidente; Giovanni Iannini, consigliere; Germana Lo Sapio, referendario, estensore) ha così deciso lo scorso 16 decembre in camera di consiglio, mentre oggi è stata depositata la sentenza. È scritto nel dispositivo che «in conclusione, il ricorso principale (di Sagas, ndr) va accolto. Va pertanto annullato il bando di gara oggetto di impugnazione, con conseguente travolgimento dei successivi atti di gara (...), ivi compreso quello di esclusione della odierna ricorrente (“non ammissione”) oggetto di impugnazione con il ricorso per motivi aggiunti. Come indicato - prosegue il Tar - anche da parte ricorrente nel ricorso per motivi aggiunti, l’accoglimento del ricorso principale avente ad oggetto il bando di gara comporta l’illegittimità derivata del provvedimento concernente la mancata ammissione della ricorrente alla gara, nonché di tutti i successivi atti della procedura. Il ricorso per motivi aggiunti va pertanto dichiarato improcedibile per sopravvenuta carenza di interesse». Nelle scorse settimane la societa' era stata esclusa dal bando indetto dall'Ente nazionale per l'aviazione civile per l'assegnazione della gestione del Sant'Anna. Una decisione maturata dalla commissione esaminatrice della gara Enac per insanabili carenze documentali. Le uniche societa' ammesse erano state la Sacal (che gestisce l'aeroporto di Lamezia Terme) e l'Ase. I dirigenti di Sagas avevano chiesto l'annullamento del bando ritenendo che nell'atto dell'Ente dell'aviazione civile sia stata ritagliata una corsia preferenziale per quei soggetti che si candidano a gestire entrambi gli scali, come ha fatto la Sacal di Lamezia, e non uno soltanto come e' avvenuto per Sagas e altri imprenditori che corrono solo per Reggio Calabria. Tra le censure mosse dal Tar c'e' quella della "violazione dei principi di concorrenza". Secondo i giudici amministrativi viene previsto ingiustamente «un criterio di preferenza assoluta per il concorrente che presenti offerta per entrambi i lotti (era il caso di Sacal, ndr) oggetto di gara, anche a 'discapito della valutazione del merito tecnico' delle singole offerte presentate invece da chi partecipi ad un lotto soltanto». L'accoglimento del ricorso di Sagas costringe l'Enac a rifare il bando con conseguente slittamento dei tempi per arrivare ad una soluzione che consenta la riapertura del Sant'Anna di Crotone.

 

 

 

 

 

Salva