fbpx
Sabato, 20 Luglio 2024

PRIMO PIANO NEWS

Akrea, Bevilacqua: «Debito azienda e' un gravissimo errore amministrativo»

Posted On Lunedì, 07 Agosto 2023 11:35 Scritto da

«Martedì il  Consiglio comunale dovrà deliberare  sui circa 700.000,00 euro di pagamento come debito fuori bilancio ad Akrea (per essersi accollati nel 2021 e 2022 i costi degli impianti di trattamento e di smaltimento quando questi erano a carico del Comune di Crotone)». È quanto scrive in una nota l'ex presidente di Akrea, Antonio Bevilacqua.

«Il Collegio dei revisori dei conti del Comune di Crotone - scrive l'ex amministratore - col suo verbale del 4.08.2023 ha espresso parere favorevole al debito (perché il servizio è stato svolto) e sfavorevole per l’assenza di procedure corrette all’affidamento del servizio alla società Akrea da parte dell’attuale Amministrazione comunale, che è stata invita ad ottemperare, a quanto previsto dalla normativa vigente, e trasmettere la pratica alla Procura regionale della Corte dei conti».
«Tenendo presente che questo è il terzo debito fuori bilancio - commenta Bevilacqua - che è stato portato in Consiglio e dopo questo pastrocchio vorrei rivolgere alcune domande a tutti i consiglieri comunale».
«Considerato che il 30.12.2020 - ricorda Bevilacqua - è stato stipulato tra Comune di Crotone e Akrea un Contratto di servizio, prorogato fino al 31.12.2023, per l’affidamento in regime di “in house providing” del servizio di raccolta e trasporto dei Rifiuti solidi urbani, del servizio di Igiene Urbana e del servizio di Raccolta differenziata ed all’art. 7, comma 2° è specificato con chiarezza che “Il Comune individua a proprio onere, sostenendone i relativi costi, gli impianti di trattamento, smaltimento e valorizzazione di tutti i rifiuti prodotti”. Perché il costo totale degli impianti sia per il Contratto di servizio, ma anche perché il Comune di Crotone ha la competenza di gestione dei rifiuti urbani del suo territorio, non è stato previsto nei Bilancio del Comune di Crotone negli anni 2021, 2022 e 2023? Ma forse non si vuole comprendere che questo è un gravissimo errore amministrativo».
«Perché dal 1 gennaio 2021 fino ad oggi - chiede ancora Bevilacqua -, l’Ufficio Ambiente del Comune di Crotone, a eccezione dei rifiuti ingombranti, non ha espletato le relative gare pubbliche dove poter conferire i rifiuti differenziati? Perché Akrea dal 2021 ha ricevuto dall’Ufficio Ambiente solo delle non corrette lettere di richiesta del servizio, senza alcun impegno di spesa? Perché i costi anticipati per gli impianti da Akrea, nel primo semestre 2023, non sono stati inseriti come debiti fuori bilancio e quando avverrà? Forse qualcuno vorrebbe considerare queste anticipazioni come perdite del primo semestre 2023? Perché il Comune deve continuare a pagare i suoi debiti ad Akrea sempre con 2 o 3 anni di ritardo? Ma è normale che da dicembre 2022 questo è il terzo debito fuori bilancio che viene portato in Consiglio Comunale per pagare i debiti ad Akrea?», conclude Bevilacqua.