Venerdì, 07 Agosto 2020

 

PRIMO PIANO NEWS

Antica Kroton al palo, partenariato crotonese ''scuote'' Comune, Regione e Mibact

Posted On Mercoledì, 08 Luglio 2020 17:08 Scritto da Riceviamo e pubblichiamo

«Imprimere al progetto Antica Kroton una decisa direzione di marcia». Questo hanno chiesto il partenariato economico, sociale e professionale e la Cciaa di Crotone in una nota indirizzata al presidente della Regione, Jole Santelli, al Segretario regionale del Mibact, Salvatore Patamia, e al commissario del Comune di Crotone, Tiziana Costantino.

I rappresentanti territoriali di Cciaa, Confindustria, Ance, Confcommercio, Confesercenti, Confagricoltura, Confartigianato, Cna, Upa Casartigiani, Legacoop Calabria, Cgil Cisl Uil, Ordine degli Architetti, Commercialisti, Consulenti del Lavoro, Geometri, Ingegneri nella lettera hanno evidenziato «le disastrose conseguenze determinate dall’emergenza Covid 19 che ha duramente colpito la nostra regione, le imprese, i lavoratori, i professionisti, le famiglie sottoponendo l’economia locale ad una drastica battuta d’arresto, sottolineando che oggi siamo tutti chiamati, ciascuno nel suo ruolo, a contribuire alla ripresa».

Si legge ancora nella nota: «Regione, Segretariato regionale Mibact e Comune di Crotone sono protagonisti e attuatori di un progetto che, in continuità con altri interventi, può diventare una straordinaria occasione per contribuire alla ripartenza della nostra regione ma anche per rafforzare un brand identitario che accomuna le origini storiche e culturali di siti e musei archeologici calabresi, da Sibari a Reggio Calabria. “Antica Kroton” non è solo un importante investimento pubblico ma anche una concreta possibilità di generare valore per il territorio crotonese e quindi economia, competenze, nuovi investimenti per la Calabria».

I firmatari della lettera hanno espresso l’auspicio che «il Tavolo direttivo, istituito nel 2018 e coordinato dalla Regione Calabria, imprima al progetto “Antica Kroton” una decisa direzione di marcia ed hanno manifestato la disponibilità ad interloquire con le Amministrazioni attuattrici per dare un contributo costruttivo ed operativo».