Sei qui: HomePRIMO PIANOAntica Kroton, incontro in Comune con parti sindacali e datoriali: «Presto un tavolo direttivo per monitorare e migliorare»

Antica Kroton, incontro in Comune con parti sindacali e datoriali: «Presto un tavolo direttivo per monitorare e migliorare» In evidenza

Scritto da  Pubblicato in In primo piano Lunedì, 26 Marzo 2018 17:13

incontro antica kroton sindacati confindustria«Si è tenuto questa sera – informa una nota – presso la Casa comunale un incontro convocato dal sindaco Ugo Pugliese con le organizzazioni sindacali e Confindustria sul tema dell'Antica Kroton. Presenti Raffaele Falbo per la Cgil, Francesco Mingrone per la Cisl, il presidente Michele Lucente e il direttore Daniela Ruperti per Confindustria, l'assessore all'Urbanistica Salvatore De Luca e il dirigente del settore Lavori pubblici Giuseppe Germinara. Ha partecipato anche la consigliera regionale Flora Sculco. L'incontro è stato voluto dal sindaco Pugliese a seguito della sottoscrizione dell'accordo con Regione e Ministero sulla Antica Kroton avvenuta la scorsa settimana per illustrare i contenuti dell'accordo e condividere un itinerario concertativo necessario per intraprendere questa nuova fase che si apre con l'avvio dell'intervento che per gli strumenti, le opportunità e le risorse a disposizione può essere considerata una occasione storica per la crescita e lo sviluppo della città di Crotone e dell'intero sistema territoriale. Il sindaco Pugliese in apertura della riunione ha ripercorso le tappe che hanno consentito di raggiungere l'importante traguardo caratterizzato da una lunga fase improduttiva e da una accelerazione che l'attuale amministrazione ha dato grazie alla sinergia che si è stabilita con la Regione Calabria e con il presidente Mario Oliverio, il quale ha dato forte e decisivo impulso per l'esito positivo del progetto. Nel corso della riunione sono state illustrate le cinque linee di intervento previste dal progetto e contenute in allegato all'accordo. Accordo che segue una logica di dinamicità e di continuo monitoraggio del processo realizzativo, prevedendo la costituzione di una governance attravers un "tavolo direttivo" che avrà la facoltà di valutare in corso d'opera eventuali azioni migliorative, rimodulazioni dello stesso progetto, riprogrammazione degli interventi. Il sindaco Pugliese ha chiesto la massima concertazione, partecipazione ed impegno di tutti per consentire che questa grande opportunità possa generare lo sviluppo economico e sociale tanto atteso. Grande attenzione sarà riservata al mondo del lavoro, dell'impresa e delle professioni del territorio che saranno protagonisti attivi del percorso attuativo del progetto che, comunque, dovrà promuovere un innovativo processo di crescita e di sviluppo culturale, ambientale, economico e sociale della città di Crotone. Già da questa prima fase sono arrivati importanti contributi al percorso che vedrà ulteriori momenti di condivisione inclusiva di tutte le rappresentanze istituzionali e degli attori protagonisti dello sviluppo locale con l'unico obiettivo di non disperdere la fondamentale occasione storica che la città attende da tempo».

 

 

Ultima modifica il Lunedì, 26 Marzo 2018 17:17
Riceviamo e pubblichiamo

Segui le notizie del Crotone calcio su

Stadio Rosso Blu

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

prima marchesato marzo

Download

 

 

 

archivio storico crotone

 

pkr cultura 2b

    • La Provincia Kr di Antonio Carella |FONDATO NEL 1994
  • Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
  • Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
    • "XXVI Edizione sul territorio crotonese"

  • DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA
  • SCRIVICI
  • email2
    • "La collaborazione è aperta a tutti ed a titolo assolutamente gratuito. Manoscritti e fotografie, anche se non pubblicati, non verranno restituiti. La responsabilità civile e penale è da imputare esclusivamente agli autori; non necessariamente la redazione di questa testata è da considerarsi in linea con gli stessi".