Martedì, 27 Ottobre 2020

PRIMO PIANO NEWS

Bando Enac, Sagas in corsa: il Tar sospende l'inammissibilità. Il 30 novembre la pronuncia sulla validità della gara

Posted On Giovedì, 24 Novembre 2016 20:37 Scritto da

tar ricorso sagasIl Tribunale amministrativo regionale della Calabria sospende il provvedimento dell’Enac di non ammettere al bando di gara per l’assegnazione della gestione dell’aeroporto di Crotone della Sagas, società partecipata dai Comuni di Crotone e Isola Capo Rizzuto e dalla Regione Calabria. Nel dispositivo, reso noto nella tarda serata di oggi, a firma del presidente Vincenzo Salamo si legge: “Accoglie la domanda cautelare proposta con i motivi aggiunti, sospende l’efficacia del provvedimento Enac (numero 010 7225 del 18 ottobre 2016) di non ammissione della società ricorrente alla gara per l’affidamento in concessione della gestione totale degli aeroporti di Crotone di Reggio Calabria e conseguentemente riammette la società ricorrente alla procedura di gara previo ricorso all’istituto del soccorso istruttorio”. Quello che è stato accolto, quindi, è il ricorso aggiuntivo, che non annulla il bando Enac verso il quale era stato presentato da parte di Sagas il primo ricorso. Il bando resta, ma a giocarsi la partita dell’assegnazione c’è anche la Sagas. A questo punto è importante capire se il Tar, visto che ha fissato “per la trattazione collegiale la camera di consiglio” il prossimo 30 novembre, intenderà bloccare il bando rivedendo, di fatto, la sua prima decisione di non accogliere la richiesta di sospensione presentata dalla Sagas relativamente all'annullamento dello stesso. Il Tar Calabria, infatti, nella prima seduta aveva rifiutato di concedere la sospensiva in quanto il bando non aveva impedito alla Sagas di partecipare. La prima motivazione era stata presentata contro l’attribuzione del punteggio maggiorato alla società che partecipava al bando e chiedeva la gestione degli aeroporti di Crotone e Reggio Calabria. Secondo la Sagas questa impostazione era stata fatta da Enac per avvantaggiare la Sacal, attuale gestore dell’aeroporto di Lamezia Terme. C’era stato un pronunciamento non favorevole alla ricorrente Sagas per cui l’avvocato Paolo Borrelli ha presentato motivi aggiuntivi in quanto la Sagas era stata esclusa per la mancata presentazione della polizza fideiussoria prevista dal bando.