fbpx
Lunedì, 04 Luglio 2022

PRIMO PIANO NEWS

«Due milioni di euro per interventi alla depurazione e alla rete fognaria: lavori a partire da settembre»

Posted On Mercoledì, 12 Agosto 2015 20:08 Scritto da

vallone marseglia contarino devona sullaMa cosa è successo quel fatidico primo agosto sul lungomare di Crotone? Perché la fogna è finita in mare? «Si è trattato di una concatenazione di eventi – ha spiegato Franco Sulla, dg della Soakro, nella conferenza stampa di oggi pomeriggio tenutasi al Comune di Crotone [LEGGI ARTICOLO] –: si sono rotte due pompe di sollevamento su viale Gramsci e un galleggiante. Inoltre si è fulminato un quadro elettrico. C'era un indice di probabilità assai alto che questi eventi si verificassero tutti insieme, ma così è stato. Gli interventi successivi sono stati tempestivi». Sulla ha spiegato che con gli interventi che dovrebbero partire a settembre, due lotti distinti sulla rete fognante e sulla depurazione, i problemi che si sono verificati fino ad oggi dovrebbero essere del tutto scongiurati. «Si tratta di due milioni dai Fondi Cipe destinati alla depurazione e per le reti – ha spiegato Sulla - 500.000 euro saranno destinati alla rete fognaria ed il resto alla depurazione. Ci sono voluti tre anni per definire gli interventi e per mettere a punto la procedura che è molto lunga. A settembre bisogna designare il direttore dei lavori». «Il primo lotto – ha chiarito - riguarda la rete fognaria cittadina che nel tratto di Corso Mazzini verrà deviata in modo da bypassare il punto critico di accumulo. Il secondo lotto riguarda il collegamento dell'attuale depuratore che è insufficiente al fabbisogno della città, al depuratore del Nucleo industriale, che ha una capacità di depurazione pari ad un agglomerato di 200.000 abitanti. Questi sono interventi risolutivi. Per il resto posso dire che tutti e nessuno escluso si sono spesi per far fronte agli incidenti occorsi nel mese di agosto alla rete fognaria».