fbpx
Sabato, 16 Ottobre 2021

PRIMO PIANO NEWS

Il nuovo consiglio regionale della Calabria: 20 seggi al Cd, 7 al Cs e 2 a De magistris

Posted On Martedì, 05 Ottobre 2021 11:15 Scritto da Redazione

Roberto Occhiuto è il nuovo presidente della Regione Calabria con il 54,46% dei consensi. Il dato, noto già da ieri dalle prime proiezioni, è adesso ufficiale essendosi concluse da poco le operazioni di scrutinio delle regionali.

L'esponente di Forza Italia candidato del centrodestra ha praticamente doppiato la candidata di centrosinistra e Movimento 5 Stelle Amalia Bruni che si è fermata al 27,68% e che entra in Consiglio regionale come migliore candidato sconfitto.
Luigi de Magistris, a capo di un polo civico, ottiene il 16,17% e non entrerà in Consiglio avendo scelto di non presentarsi in lista. Il civico Mario Oliverio, ex presidente Dem della Regione, si è fermato all'1,7%.

Secondo la prima attribuzione fatta dal ministero dell'Interno, al centrodestra vanno 20 consiglieri (7 a Forza Italia, 4 ciascuno a Fratelli d'Italia e Lega, due ciascuno a Forza azzurri e Coraggio Italia e 1 all'Udc), 7 al centrosinistra (5 al Pd e 2 al Movimento 5 stelle, che entra per la prima volta in Consiglio regionale) e 2 alla lista De Magistris presidente. Non ce l'ha fatta l'ex sindaco di Riace Domenico Lucano che nonostante le 9.779 preferenze ha visto la sua lista fermarsi al 2,39%.

Molte novità e poche conferme nel nuovo Consiglio regionale della Calabria uscito dalle elezioni regionali di domenica e lunedì scorsi. Sei le donne, compresa la candidata presidente del centrosinistra Amalia Bruni, entrata come migliore sconfitta. Al centrodestra vanno 20 seggi, 7 al centrosinistra e 2 a Luigi de Magistris.

Tra i 7 consiglieri di Fi (ne guadagna 2 rispetto al 2020) trovano conferma l'assessore uscente all'Agricoltura Gallo e il consigliere Giovanni Arruzzolo. Nuovi gli altri: Katya Gentile (già vice sindaca di Cosenza e figlia del già assessore regionale Pino Gentile), Pasqualina Straface (ex sindaca di Corigliano) Michele Comito, Valeria Fedele, Giuseppe Mattiani.

Novità anche tra Fdi (che conferma i 4 seggi del 2020) dove al fianco dei confermati Fausto Orsomarso, assessore uscente al Lavoro, e Giuseppe Neri, ci sono Luciana De Francesco e Antonio Montuoro. Anche la Lega conferma i 4 seggi portando due volti nuovi, Simona Loizzo (medico, vedova di Lucio Marrocco, responsabile della vaccinazione anti Covid-19 sul personale ospedaliero a Cosenza, suicidatosi nel gennaio scorso) e Giuseppe Gelardi e due uscenti, Filippo Mancuso e Pietro Raso.
Alla prima esperienza in Regione anche i due esponenti di Coraggio Italia, Francesco De Nisi (ex presidente della Provincia di Vibo Valentia) e Salvatore Cirillo, così come Giacomo Crinò di Forza Azzurri che poi schiera l'uscente Pierluigi Caputo. Una conferma per l'Udc con Giuseppe Graziano.

Nel centrosinistra, oltre ad Amalia Bruni, entrano a Palazzo Campanella 5 dem (lo stesso numero del 2020). Oltre al vice presidente uscente Nicola Irto (indicato come candidato presidente nella fase di avvicinamento alle elezioni e che poi ha fatto un passo di lato) ed al capogruppo Domenico Bevacqua, sono entrati 3 volti nuovi: Franco Iacucci (presidente della provincia di Cosenza), Ernesto Alecci (sindaco di Soverato) e Raffaele Mammoliti. Volti nuovi i due consiglieri M5S - per il Movimento è la prima volta in regione - Davide Tavernise e Francesco Afflitto. Lo stesso vale per i due esponenti della lista de Magistris presidente che sosteneva la candidatura dell'ex sindaco di Napoli, Ferdinando Laghi e Antonio Lo Schiavo.

Forza Italia è il primo partito in Calabria. Una regione nella quale il partito di Berlusconi ha sempre ottenuto buoni risultati, anche in controtendenza rispetto al resto d'Italia. Al termine dello spoglio, Fi ottiene il 17,31% salendo di 5 punti rispetto alle regionali del 2020 (12,34%) e di 4 punti rispetto alle Europee del 2019. Un dato ancora migliore se si somma il risultato della lista Forza Azzurri, diretta emanazione di Fi, che ha ottenuto il 6,52%.

Arretrano, invece, gli altri due principali partiti della coalizione con la Lega che subisce anche il sorpasso di Fratelli d'Italia. Il partito di Salvini perde 4 punti, scendendo dal 12,25% di un anno fa all'8,33% delle consultazioni del 3 e 4 ottobre e perdendo il 14% rispetto alle europee (22,61%). Viene così sorpassato da Fdi con l'8,70% che comunque scende di 2 punti rispetto alle regionali del 2020 e di poco meno rispetto alle Europee.

Il secondo partito nella regione, è il Pd con il 13,18%.  Anche i Dem sono in calo rispetto al 2020 quando presero il 15,9% e alle europee (18,25). Stabili i 5 Stelle, passati dal 6,27 al 6,48% ma senza recuperare sul dato delle Europee che li vide primo partito in Calabria con il 26,69%.

Tutti i consiglieri eletti.

Circoscrizione Calabria Nord

Forza Italia: Gallo Gianluca (21.692), Gentile Katya (8.091) e Straface Pasqualina (6.520)

Fratelli d’Italia: Orsomarso Fausto (9.040) e De Francesco Luciana (4.564)

Forza azzurri: Caputo Pierluigi (11.571)

Lega: Loizzo Simona (5.360)

Udc: Graziano Giuseppe (7.063)

Circoscrizione Calabria Centro

Forza Italia: Michele Comito (13.704 voti) e Valeria Fedele (7.962 voti)

Lega: Filippo Mancuso (6.894 voti) e Pietro Raso (5.357 voti).

Coraggio Italia: Francesco De Nisi (9.158)

Fratelli d’Italia: Antonio Montuoro  (5.241 voti)

Pd: Francesco Ernesto Alecci (8.727) e Raffaele Mammoliti (6.030)

M5s: Francesco Afflitto (1.897)

De Magistris presidente: Antonio Lo Schiavo (2.411)

Circoscrizione Calabria Sud

Forza Italia: Giovanni Arruzzolo (13.600 voti) e Giuseppe Mattiani (11.268)

Fratelli d’Italia: Giuseppe Neri (5.886 voti)

Forza Azzurri: Giacomo Pietro Crinò (6.965 voti)

Lega: Giuseppe Gelardi (4.920)

Coraggio Italia: Salvatore Cirillo (3.247)

Pd: Nicola Irto (10.333)