fbpx
Lunedì, 17 Giugno 2024

PRIMO PIANO NEWS

Il presidente Oliverio incontra i vertici dell'Enac e ottiene rassicurazioni sulla riapertura dello scalo di Crotone

Posted On Giovedì, 27 Ottobre 2016 17:08 Scritto da

aeroporto oliverio marioL’Enac rassicura il governatore della Calabria, Mario Oliverio, sul futuro dell’aeroporto di Crotone. Il presidente della giunta regionale calabrese, Mario Oliverio, ha incontrato oggi il presidente dell’Enac, Vito Riggio, per discutere del futuro dell’aeroporto di Crotone, messo in dubbio proprio dall’annuncio dell’Ente nazionale dell’aviazione civile che ha decretato la chiusura dello scalo crotonese a partire dal prossimo 1 novembre. Oliverio ha subito chiesto la “revoca del provvedimento dell’Enac” e Riggio ha risposto che “non è stata l’Enac a decidere la chiusura delle attività all’aeroporto di Crotone, perché l’ente si è limitato a prendere atto di una richiesta fatta dalla curatela fallimentare”. Oliverio dal canto suo ha rappresentato a Riggio “l’importanza che riveste per la Calabria e in particolare per l’area ionica il mantenimento in vita dell’infrastruttura”. Di fronte a questa posizione chiara di Oliverio, il presidente dell’Enac “ha garantito che saranno accelerate le procedure per chiudere il bando ed individuare il soggetto a cui affidare la gestione dello scalo”. Il bando poteva essere espletato subito se non ci fosse stato pendente il ricorso al Tribunale amministrativo presentato dalla Sagas. Un ricorso che doveva essere risolto ieri, ma che per volontà dei legali della Sagas è stato rinviato al prossimo 12 di novembre. I legali hanno chiesto il rinvio proponendo “motivi aggiunti” e cioè estendendo il ricorso stesso anche all’esclusione della gara della stessa Sagas. La motivazione del ricorso era inizialmente solo l’impugnazione del bando. E’ probabile, quindi, che Riggio intenda chiudere il bando subito dopo il 12 novembre e cioè dopo il pronunciamento del Tar sul ricorso. Oliverio è contrariato per una polemica che vede anche la partecipazione di “forze responsabili del fallimento dell’aeroporto di Crotone”. Il governatore si riferisce alle dichiarazioni di esponenti politici che hanno avuto ruoli nella precedente giunta regionale calabrese guidata da Peppe Scopelliti. Il fallimento della Sant’Anna spa è avvenuta proprio durante la gestione del governo regionale di centrodestra guidata da Scopelliti. Mentre Oliverio si muove con i vertici dell’Enac per tentare di avviare una procedura che possa salvare l’aeroporto crotonese il sindaco di Crotone convoca, per il prossimo 31 ottobre, un consiglio comunale aperto invitando, parlamentari nazionali, il presidente Oliverio, la consigliera regionale Flora Sculco, i sindaci del territorio e i sindacati. Contemporaneamente anche il sindaco di Isola Capo Rizzuto, Gianluca Bruno, ha convocato un consiglio comunale. Sicuramente le forze si divideranno e se qualcuno, anche nella parte più remota del suo cervello, avesse pensato di preparare qualche processo deve prendere atto, sempre se lo ha pensato, che dall’altra parte non vi sono sprovveduti.