fbpx
Giovedì, 02 Febbraio 2023

PRIMO PIANO NEWS

Il Tar ''gela'' il Comune di Crotone sui lavori di prolungamento del lungomare

Posted On Venerdì, 20 Gennaio 2023 18:34 Scritto da Giuliano Carella

L'apertura del cantiere per la realizzazione del terzo lotto del lungomare di viale Magna Graecia sembra allontanarsi sempre di più per l'amministrazione Voce. La prima sezione del Tribunale amministrativo della Calabria, infatti, ha oggi emesso un'ordinanza con cui accoglie l'istanza cautelare presentata dalla ditta “La.Ci. Srl” difesa dall'avvocato Tiziano Saporito, sospendendo l'assegnazione dei lavori.

Nel ricorso presentato dalla Srl (il numero 29 di questo gennaio) si chiede l'annullamento «previa adozione delle misure cautelari» della determina dirigenziale d'assegnazione dell'appalto e tutta la documentazione a essa annessa, compreso il quadro economico generale.
La ditta ricorrente è arrivata seconda nelle procedure di gara dietro a Crotonscavi e, lo scorso 10 gennaio, aveva già incassato dal Tar una prima sospensiva all'esecuzione dell'appalto. L'ordinanza di oggi, occogli l'istanza cautelare e rinvia la decisione definitiva.
Il collegio giudicante (Giancarlo Pennetti presidente e Arturo Levato e Domenico Gaglioti a latere) ha trovato infatti elementi di fondatezza nel ricorso presentato dalla ditta, rinviando per tanto la decisione definitiva al 7 giugno prossimo.
Secondo i giudici del Tar, infatti, «appaiono sussistere anzitutto profili di fondatezza del primo motivo di ricorso in ordine alla contestata violazione del cosiddetto “principio di rotazione” (…) al quale si era altresì autovincolata l’Amministrazione in sede di gara».
I giudici spiegono successivamente nell'ordinanza che «le caratteristiche dell’affidamento sembrano porsi in continuità e presentare sostanziale omogeneità rispetto ai cosiddetti I lotto e II lotto, anch’essi affidati alla controinteressata Crotonscavi, e appaiono rendere doverosamente applicabile detto principio (rotazione, ndr)».
Tutto rinviato a giugno e appalto sospeso per il Tar. Ma non per l'amministrazione Voce che, per ovvie ragioni, non intende attendere tutto questo tempo, avendo già considerato il cantiere praticamente aperto. Ecco perché è stata già convocata per questo lunedì un vertice urgente al Comune, fa sapere il vicesindaco Sandro Cretella, in cui si assumerà una decisione. Le vie al vaglio sono al momento due: attendere l'iter del Tribunale; oppure procedere con l'assegnazione dell'appalto alla ditta ricorrente visto l'orientamento del Tar in merito al ricorso e così evitare di perdere tempo. Ma quest'ultima procedura, dal punto di vista legale e burocratico, presenterebbe non meno insidie e ostacoli che vanno vagliati con una certa pondeteratezza da parte dell'Amministrazione comunale.