fbpx
Sabato, 02 Luglio 2022

PRIMO PIANO NEWS

In Parlamento il "caso Nicolazzi" dopo le dichiarazioni del pentito, Morra (M5S) interroga i ministri

Posted On Giovedì, 30 Luglio 2015 22:02 Scritto da

morra nicola«Spero che il sindaco di Petilia Policastro sia estraneo ai fatti descritti dal collaboratore di giustizia Domenico Pace, altrimenti sarebbe un fatto molto grave». Lo afferma il portavoce al Senato Nicola Morra del MoVimento 5 Stelle che, è scritto in una nota, «ha interrogato i ministri dell'Interno e degli Affari regionali mettendoli, dunque, al corrente di quanto sta accadendo a Petilia». Morra, prosegue la nota, nell'interrogazione spiega quanto sia diffuso lo scioglimento dei comuni per mafia nel Sud: «in una classifica nazionale, stilata dall'associazione autonomie locali, la Calabria risulta essere seconda solo alla Campania. Questo dato dovrebbe far riflettere soprattutto i cittadini onesti che astenendosi durante le elezioni lasciano il territorio a gente senza scrupoli. Il MoVimento 5 Stelle è l'unica alternativa ad un sistema ormai partitico-mafioso ben consolidato. Siamo un ottimo esempio di Governo poiché nelle città in cui abbiamo vinto siamo riusciti a far chiudere Equitalia, abbassare al minimo possibile le tasse e dimostrarci incorruttibili». Alla fine Morra lancia un appello ai giovani: «Il futuro è nelle loro mani, non troverete mai un eletto del MoVimento 5 Stelle appoggiato dalle mafie. Invito, pertanto, tutte le persone oneste, ad iniziare proprio dai ragazzi, a farsi avanti, dimostrare il loro valore e le loro competenze poiché i cittadini liberi esistono e non attendono altro che il vostro impegno per offrirvi il loro sostegno».