fbpx
Lunedì, 26 Settembre 2022

PRIMO PIANO NEWS

Isola, in arrivo 740mila euro per erosione costiera di Capo Rizzuto e Le Castella

Posted On Mercoledì, 04 Novembre 2020 13:35 Scritto da Riceviamo e pubblichiamo

«Sin dai primi giorni d’insediamento l’amministrazione comunale di Isola Capo Rizzuto, guidata dal sindaco Maria Grazia Vittimberga, ha avviato diversi iter burocratici per la messa in sicurezza delle coste interessate da un sempre più pericoloso dissesto idrogeologico». È quanto rende noto l’Amministrazione comunale di Isola Capo Rizzuto in una nota.

«Senza troppi proclami – prosegue – il sindaco, in piena collaborazione con gli uffici preposti, ha programmato diversi interventi pubblici richiedendo dei finanziamenti ministeriali già poco tempo dopo il suo insediamento. La prima richiesta di contributi ha interessato la fase dello studio di fattibilità delle aree a maggiore rischio, che proprio nei giorni scorsi è stata approvata con un finanziamento da parte del ministero di 740mila euro. I fondi, previsti dalla legge bilancio 2018, arrivano interamente dal governo senza oneri a carico dell’ente».

«L’intervento – specifica la nota – è stato suddiviso in tre differenti operazioni: area sud, area centro e area nord. Le prime due indicano la frazione Capo Rizzuto su entrambi i litorali (compreso la zona Torre Vecchia), finanziata con 490mila euro; l’area nord, invece, riguarda gli interventi per Le Castella per i restanti 240mila euro. La stessa, legge di bilancio, inoltre, ha l’obiettivo ultimo di favorire gli investimenti relativi ad interventi di messa in sicurezza dei territori a rischio idrogeologico. Anche in questo caso l’amministrazione è vicina ad ottenere un altro cospicuo finanziamento di 2,5 milioni di euro, necessari poi per gli interventi veri e propri».

«Nonostante l’anno che abbiamo avuto – dichiara l’amministrazione – siamo riusciti ad ottenere tanti piccoli traguardi, dal finanziamento di 740mila euro per la progettazione che è già arrivato e abbiamo messo in variazione di bilancio; questo è tutto frutto del nostro lavoro, non si tratta di progetti avviati e bloccati da precedenti amministrazioni ma siamo stati noi ad avviarlo nonostante tutto quello che abbiamo passato e oggi finalmente ne raccogliamo i frutti con l’approvazione. Ci fa onore. L’erosione costiera è il nostro tallone d’Achille, se vogliamo fare turismo dobbiamo tutelare le nostre coste; è chiaro che fondi comunali non saremmo in grado di intervenire, perciò ben vengano questi progetti da parte del governo, noi cercheremo di recepirne più possibile. Per fine anno dovrebbe essere anche approvato il progetto da 2,5 milioni di euro per altri interventi su Capo Rizzuto, tra cui il lungo mare e la parte del faro, e Le Castella», conclude la nota.