Giovedì, 25 Febbraio 2021

 

 

PRIMO PIANO NEWS

L'Amp Capo Rizzuto torna a ''casa'': decreto d'affidamento alla Provincia di Crotone

Posted On Lunedì, 25 Gennaio 2021 18:22 Scritto da Redazione

«Nella sala giunta della Provincia di Crotone – riferisce un comunicato – si è svolta la conferenza stampa per annunciare ed illustrare il decreto ministeriale di affidamento della gestione dell’Area marina protetta Capo Rizzuto in capo all’ente intermedio».

Alla conferenza stampa hanno preso parte, oltre al presidente facente funzioni della Provincia Simone Saporito, il comandante della Capitaneria di porto di Crotone, Vittorio Aloi, il sindaco di Crotone Vincenzo Voce, il sindaco di Isola Capo Rizzuto Maria Grazia Vittimberga e dirigente dell’Ente Alfonso Cortese.

L’iter che ha portato all’affidamento della gestione dell’Area Marina Protetta alla Provincia di Crotone è stato illustrato dal dirigente provinciale Alfonso Cortese.

L’Area Marina Protetta “Capo Rizzuto”, istituita con Dm del 27 dicembre 1991, è nata con l’obiettivo di preservare e garantire la tutela ambientale. Nel 1997, dopo sei anni di gestione istituzionale affidata all’Ispettorato centrale per la difesa del mare del ministero, la gestione è stata delegata alla Provincia di Crotone.

A seguito della Riforma Delrio la gestione è stata affidata provvisoriamente alla Regione Calabria nelle more della costituzione di un consorzio misto tra enti locali, enti di ricerca e altri soggetti della società civile.

Dopo tre anni, la Regione Calabria essendo ente di programmazione e non di gestione e decaduti i presupposti per la costituzione di un consorzio ha rinunciato alla prosecuzione dell’affidamento.

Superata la fase emergenziale conseguenziale alla Riforma Delrio la Provincia di Crotone ha avviato incontri con altri enti locali per risolvere il problema relativo alla gestione dell’Area Marian protetta e per individuare alternative finalizzate a dare un nuovo assetto all’Amp “Capo Rizzuto”.

Dopo una fase di transizione, durante la quale la gestione è stata affidata alla Capitaneria di Porto, e nel corso quale dipendenti della Provincia di Crotone hanno affiancato il personale della Capitaneria, si è giunti all’affidamento con decreto ministeriale alla Provincia di Crotone.

Un affidamento che coinvolge la provincia, in qualità di capofila, ma che riguarda anche i Comuni di Crotone ed Isola Capo Rizzuto, firmatari di un protocollo per la gestione dell’Amp.

Un’interazione istituzionale necessaria per garantire una gestione efficiente, un lavoro in sinergia che dovrà rimettere al centro, di un programma di sviluppo turistico dell’intero territorio provinciale, l’Area Marina.

“Lavorare insieme, e lavorare per tutelare il nostro immenso patrimonio naturalistico – ha dichiarato il presidente ff Saporito – deve essere l’obiettivo degli attori istituzionali coinvolti nella gestione dell’Area Marina Capo Rizzuto. Una collaborazione dalla quale non si può prescindere e che deve essere punto di forza, per riportare agli antichi fasti l’Amp e renderla volano di sviluppo per l’intero territorio provinciale».

«Un patrimonio non solo del territorio ma dell'intera Calabria e del Paese». Così il sindaco Vincenzo Voce ha definito l'Area marina protetta "Capo Rizzuto" nel corso della conferenza stampa che si è tenuta questa mattina nella Sala Giunta della Provincia per la presentazione del decreto ministeriale di affidamento della gestione dell'Area Marina Protetta alla Provincia di Crotone.

«Salutiamo con favore – ha detto il sindaco – questo passaggio istituzionale che, finalmente, può significare un effettivo rilancio di questo patrimonio assoluto. Naturalmente, come amministrazione, siamo pronti a fare la nostra parte di supporto in sinergia con la Provincia e il Comune di Isola Capo Rizzuto. Auspichiamo che la Regione contribuisca a questo virtuoso percorso che si sta mettendo in campo», ha concluso il sindaco Vincenzo Voce.