fbpx
Mercoledì, 28 Settembre 2022

PRIMO PIANO NEWS

Piano d'intervento straordinario per l'emergenza idrica a Crotone, attivata Protezione civile

Posted On Venerdì, 05 Agosto 2022 12:38 Scritto da Redazione

«Si è verificata, questa mattina, una grave perdita alla condotta Corap adduttrice al potabilizzatore». È quanto rende noto il comune di Crotone in una nota. Secondo quanto appreso, il Corap avrebbe già paventato di non riuscire a ripristinare il danno prima di lunedì prossimo.  

«I tecnici del Corap – prosegue la nota del comune – sono al lavoro per ripristinare il danno che presenta notevoli difficoltà di intervento. Tale danno comporta l'impossibilità di approvvigionare i serbatoi cittadini».
«A seguito della situazione emergenziale creatasi – aggiunge il Comune – è stato convocato il Centro operativo comunale (Coc) di Protezione civile al quale hanno partecipato Consorzio di bonifica, Sorical e Congesi».
«È stato predisposto un piano di intervento straordinario – informa ancora il Comune – per gestire l'emergenza con l'ausilio della Protezione civile regionale e Calabria verda per prevedere autobotti sul territorio cittadino».
«Inoltre è stata previsto l'aumento della portata d'acqua dall'invaso di Sant’Anna verso il serbatoio di Trafinello. Seguiranno ulteriori comunicazioni per informare sulla dislocazione delle autobotti e in relazione all'evolversi della situazione rispetto al danno verificatosi», conclude la nota.
La città di Crotone rischia di restare più giorni senza acqua. Una decisione presa a causa dell'improvvisa e grave rottura della condotta idrica con la quale si rifornisce di acqua grezza il potabilizzatore Sorical di Crotone. Da questa mattina all'impianto non arriva più acqua e, di conseguenza, neppure ai serbatoi della città capoluogo. "L'impianto di potabilizzazione Neto che alimenta Crotone - si legge in una nota di Sorical - è fermo da questa mattina alle 6:30 per la mancanza di acqua grezza. Da una verifica fatta, i tecnici del Corap hanno riscontrato una rottura della condotta che collega la vasca di Calusia con l'impianto Neto".
La rottura è avvenuta sulla condotta del Corap (il Consorzio regionale attività produttive) che collega la vasca di accumulo di Calusia al potabilizzatore Sorical. La tubazione di cemento armato realizzata negli anni 70 è di 2.5 metri di diametro e rifornisce il potabilizzatore con circa 700 litri di acqua al secondo. Questa mattina è letteralmente esplosa in località Ventarola nei pressi della frazione di Papanice. Si è creata una falla molto ampia per riparare la quale si prevedono tempi molto lunghi. Al danno si aggiunge la beffa perché non è possibile neppure attivare la condotta di emergenza dal lago di Sant'Anna, invaso capace di 16 milioni di metri cubi d'acqua gestito dal Consorzio di Bonifica Ionio crotonese, in quanto il livello è di meno di un milione di metri cubi.