Martedì, 27 Ottobre 2020

PRIMO PIANO NEWS

Protesta degli studenti del liceo ''Satriani'' di Petilia Policastro. Presidente Dell'Aquila: «Impasse risolto»

Posted On Mercoledì, 18 Dicembre 2019 20:10 Scritto da Riceviamo e pubblichiamo

«Il presidente facente funzioni Giuseppe Dell'Aquila – informa una nota della Provincia di Crotone – questa mattina ha incontrato nella sala giunta del Palazzo provinciale una delegazione di studenti, genitori ed insegnanti del Liceo scientifico “Satriani” di Petilia Policastro».

«L'incontro – informa il comunicato – è stato richiesto dagli studenti arrivati a Crotone per avere informazioni sul completamento del polo scolastico in località Foresta che dovrà ospitare il liceo scientifico e la scuola del legno. Particolarmente difficili sono le condizioni strutturali dell'edificio che attualmente ospita il Liceo, un edificio che come sottolineato dai ragazzi non è idoneo, poiché in diverse parti presente criticità strutturali. Una protesta quella dei ragazzi del Liceo Satriani legittima e responsabilmente gestita dagli stessi che al presidente Dell'Aquila e al dirigente del settore architetto Nicola Artese hanno illustrato in modo puntuale le condizioni attuali e le richieste».

«Preoccupazione – riferisce il comunicato – è stata espressa anche dai genitori, che hanno chiaramente detto di temere per l'incolumità dei ragazzi. L'incontro è servito per fare chiarezza e dare agli studenti, agli insegnanti ed ai genitori le informazioni corrette e necessarie per ristabilire e riportare la serenità. Il blocco nell'erogazione e nel pagamento dei lavori e delle opere eseguite dall'impresa che si sta occupando della realizzazione e del completamento del nuovo polo in località Foresta è stato risolto».

«L'impasse tra Provincia, Regione ed impresa - rende noto la Provincia - che ha causato lo stop dei lavori è stato risolto, grazie all'azione ed all'intervento messi in campo dal presidente della Provincia, dai dirigenti che in questi giorni hanno attivato tutte le procedure necessarie, ed all'interessamento dell'onorevole Flora Sculco, che appreso della protesta dei ragazzi e degli insegnanti, ha contattato gli uffici regionali competenti».

«Così come spiegato – riferisce ancora il comunicato – nel corso della riunione di questa mattina, gli uffici regionali della ragioneria hanno completato la verifica sulla posizione debitoria e creditizia dell'Ente ed appurato che si potrà procedere all'erogazione delle risorse finanziarie destinate al polo scolastico di Foresta. Nonostante il periodo di festività, che di fatto rallenta le attività burocratiche ed amministrative, il dipartimento Lavori pubblici della Regione Calabria provvederà ad emanare il decreto necessario per consentire alla ragioneria regionale di dare il mandato per il pagamento all'impresa che potrà così riprendere l'attività e completare i lavori».

«Sinergia e collaborazione istituzionale –  commenta la nota –, hanno consentito di dare una risposta alla comunità di Petilia che attende ormai da troppo tempo il completamento del polo scolastico. Una collaborazione che deve essere la linea guida dell'attività istituzionale ed amministrativa se si vuole garantire al territorio una reale occasione di crescita e sviluppo nonostante le innegabili ed immancabili difficoltà che quotidianamente si affrontano e si devono gestire».

«I ragazzi hanno dimostrato – ha dichiarato il presidente facente funzioni Giuseppe Dell'Aquila – responsabilità e capacità di affrontare una situazione difficile. Hanno giustamente e legittimamente manifestato il loro disagio e avanzato, a chi ha il dovere di dare risposte ed offrire soluzioni attraverso azioni concrete, la richiesta di una scuola sicura, hanno chiesto che sia loro garantito il diritto allo studio».

A conclusione dell'incontro il Presidente Dell'Aquila, il dirigente del settore architetto Artese, si sono dati appuntamento al 27 dicembre per fare insieme un sopralluogo e per fare il punto sull'andamento dei lavori di completamento.