fbpx
Lunedì, 27 Giugno 2022

PRIMO PIANO NEWS

Provincia, sbloccati i fondi ministeriali: «Ente paghera' mutuo di settembre e stipendi arretrati dipendenti»

Posted On Giovedì, 12 Dicembre 2019 14:01 Scritto da Riceviamo e pubblichiamo
Provincia, sbloccati i fondi ministeriali: «Ente paghera' mutuo di settembre e stipendi arretrati dipendenti» Un momento dell'assemblea tenuta quest'oggi nella sala "Borsellino" della Provincia di Crotone

«Il lavoro incessante – informa una nota della Provincia di Crotone – e l’impegno profuso dal presidente facente funzioni, Giuseppe Dell’Aquila, dei consiglieri provinciali e dei dirigenti hanno consentito lo sblocco dei fondi ministeriali e così l’Ente potrà provvedere al saldo della rata del mutuo di settembre ed al pagamento degli emolumenti arretrati ai dipendenti».

«Un risultato atteso ed importante – commenta la nota – che è il frutto delle interlocuzioni tra l’Ente, il presidente Dell’Aquila ed il ministero dell’Interno, un’interlocuzione agevolata anche dalla rappresentanza parlamentare del territorio, ed è per questo che un ringraziamento particolare va fatto all’onorevole Enza Bruno Bossio che contattata ed informata dal presidente dell’Ente intermedio non ha esitato ad intervenire ed a prodigarsi per sbloccare la situazione».

«Le difficoltà economiche dell’Ente – spiega la nota – non nascono oggi, ed il risultato odierno non è la conseguenza estemporanea di un’azione ma di un percorso avviato e che ha coinvolto più attori amministrativi ed istituzionali. Il ministero dell’Interno, la notizia ufficiosa era circolata già qualche giorno fa ma si è voluto attendere l’ufficialità arrivata in queste ore, ha sbloccato e disposto il trasferimento a saldo del Fondo sperimentale di riequilibrio anno 2018. Si tratta di somme, che come anticipato, saranno utilizzate per il pagamento dei mutui e degli emolumenti arretrati ai dipendenti».

«Questa mattina – rende noto il comunicato – nel corso dell’assemblea convocata dai dipendenti della Provincia e avente come oggetto la trattazione dei ritardi nei pagamenti degli stipendi, il presidente Dell’Aquila ha dato formale comunicazione dell’avvenuto trasferimento dei fondi che saranno però disponibili nelle casse dell’Ente nei prossimi giorni, e solo da quel momento si potrà procedere al pagamento degli emolumenti».

«Il lavoro dell’Ente è costante e continuo – hanno dichiarato il presidente facente funzioni Giuseppe Dell’Aquila e il consigliere provinciale Rino Le Rose –. Le interlocuzioni avviate con i ministeri grazie anche al supporto della deputazione parlamentare del Partito democratico, oggi forza di Governo, stanno producendo gli effetti sperati e consentono di guardare al futuro con più speranza.

Le difficoltà economiche dell’Ente – ha concluso Dell’Aquila –  devono essere gestite ed affrontate con senso di responsabilità, con lavoro costante e mettendo in campo tutte le azioni necessarie e possibili, anche richiamando l’attenzione della deputazione locale che oggi esercita funzioni di Governo e che quindi deve con maggiore forza e puntualità dare risposte ai territori di appartenenza. L’auspicio – hanno concluso – è che nella prossima Legge finanziaria saranno inserite le proposte inoltrate dall’Upi e che dovrebbero consentire alla Province di ritornare a svolgere con efficacia e puntualità la loro funzione ed azione nei territori».