fbpx
Mercoledì, 24 Luglio 2024

PRIMO PIANO NEWS

Questura Crotone, il Sap incalza: «Questore Giambra evita il confronto»

Posted On Martedì, 20 Giugno 2023 11:30 Scritto da

«Nella mattina di lunedì 19 giugno scorso - informa una nota -, la segreteria provinciale del Sap, ha voluto evidenziare il malessere ed il disagio del personale della Polizia di Stato in servizio a Crotone. Un’azione voluta e nata per sensibilizzare il questore, Marco Giambra, che sembra evitare concreti momenti di confronto con l’organizzazione sindacale». È quanto denuncia in una nota la segreteria provinciale Sap (Sindacato autonomo Polizia).

«Ad oggi - incalza la nota - sono numerose le richieste e le istanze del sindacato rimaste inascoltate. Andiamo dal numero dei poliziotti rimasto pressoché invariato alle esigenze di servizio che sono aumentate a causa dell'attuale momento storico in cui versa il Comparto. Parliamo dell’Ufficio immigrazione, dove i colleghi e le colleghe non ricevono la giusta attenzione, nonostante siano impegnati quotidianamente senza sosta nell’emergenza legata agli sbarchi ed alla gestione delle numerosissime istanze avanzate dai cittadini stranieri. Senza dimenticare la carenza del personale legato alla Squadra Mobile, fiore all’occhiello della Questura di Crotone, così come la necessità di rafforzare il principale Ufficio investigativo».
«Il Sap - sottolinea la nota - si è reso instancabile portavoce di tutte queste carenze, ma chi di dovere ha sempre voltato lo sguardo. Chiediamo al questore un confronto reale che non metta in difficoltà né i colleghi né il Comparto che sempre più spesso si scontra con inefficienza e inadeguatezza che prontamente vanno a discapito degli uomini e delle donne della Polizia di Stato. Alla luce di quanto enunciato e disatteso, abbiamo deciso di iniziare con interventi più incisivi di sensibilizzazione, come il volantinaggio di lunedì 19 giugno».
«Ci auguriamo - conclude la nota - che le nostre richieste vengano presto ascoltate, sottolineando che la nostra battaglia sindacale proseguirà nell’interesse di tutti i poliziotti e le poliziotte».