fbpx
Lunedì, 06 Dicembre 2021

PRIMO PIANO NEWS

Raffaele Mazzotta nominato procuratore generale alla Corte d'appello di Catanzaro

Posted On Martedì, 23 Dicembre 2014 15:39 Scritto da

Il plenum del Consiglio superiore della magistratura ha nominato nuovo procuratore generale presso la Corte d'Appello di Catanzaro Raffaele Mazzotta che subentra a Santi Consolo (diventato capo del Dap).

Il procuratore Mazzotta è entrato in magistratura nel 1997. Dal 2001 al 2008 è stato procuratore della Repubblica a Lamezia. Nel 2008 è stato quindi nominato procuratore della Repubblica a Crotone. Adesso approda a Catanzaro alla Corte d'appello di Catanzaro. In queste ore arrivano le felicitazioni dell'opinione pubblica nei confronti del magistrato per la sua importante promozione. «Formulo le più sentite congratulazioni personali - scrive il sindaco della città Peppino Vallone - e dell'Amministrazione comunale e della comunità cittadina al procuratore Raffaele Mazzotta designato all'incarico di procuratore generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Catanzaro. L'alto incarico conferito al procuratore Mazzotta - sottolinea il sindaco - è il giusto riconoscimento ad un uomo che in questi anni ha dato molto al territorio crotonese in termini di professionalità e competenza, tuttavia mai disgiunte dalla sensibilità istituzionale e dal tratto umano che abbiamo avuto occasione di conoscere ed apprezzare. E' il riconoscimento al tangibile lavoro che il procuratore Mazzotta ha compiuto, a capo della procura crotonese , in un territorio impegnativo e difficile. Lo ringraziamo per quanto fatto - conclude - a nome della comunità crotonese e gli auguriamo un buon lavoro per l'incarico di grande responsabilità al quale è stato chiamato».
Anche il presidente di Confindustria Crotone, Michele Lucente, ha voluto formulare gli auguri di buon lavoro al procuratore Mazzotta per «il nuovo ed importante incarico che si accinge a ricoprire» ed esprime ancora «un sincero ringraziamento per l'attenzione e la professionalità con le quali in questi anni ha svolto il suo incarico a Crotone e la determinazione e la dedizione con cui ha affrontato vicende delicate relative a questo territorio».