fbpx
Mercoledì, 22 Settembre 2021

PRIMO PIANO NEWS

Rifiuti, alt Prefettura a ordinanza sindaco: cumuli saranno trasferiti nel piazzale di Akrea

Posted On Giovedì, 22 Luglio 2021 17:48 Scritto da Redazione

È stata, anche e soprattutto, una nota inviata dalla Prefettura al Comune di Crotone a stoppare in questi giorni l’applicabilità dell’ordinanza numero 4.428 emanata dal sindaco Vincenzo Voce lo scorso 19 luglio con la quale ordinava di rimuovere le oltre 600 tonnellate di rifiuti che giacciono sulle vie cittadine per farle conferire d’imperio nella discarica di Sovreco in località Columbra.

L’ufficio territoriale del governo, infatti, avrebbe rilevato nel provvedimento dei profili di illegittimità sugli articoli 50 e 54 del Tuel, quali la mancata comunicazione preventiva al prefetto e altre specificità a livello giuridico circa l’applicabilità per motivi di igiene pubblico e sul carattere contingibile e urgente dello stesso, riservando al sindaco la possibilità di determianrsi nel frattempo in autotutela.

Al di là delle beghe burocratiche, sono oltre 600 le tonnellate di rifiuti giacenti sulle vie di Crotone. Akrea, da inizio settimana, ha avviato la raccolta e il conferimento a Ponticelli per 100 tonnellate al giorno che è poi la quantità prodotta dalla cittadinanza in questo periodo, ma anche quella trattabile dall'impianto di selezione e trattamento degli Rsu. Quantità di prelievo, insomma, che rende troppo lunghi i tempi d'attesa per superare l'emergenza. Ecco perché l'Amministrazione Voce questo pomeriggio ha annunciato una nuova mossa per arginare l’emorragia di spazzatura che cinge e attraversa sempre più clamorosamente le strade di Crotone.

«Il sindaco Vincenzo Voce – si legge in una nota –, a seguito dell'emergenza che si è creata in città dovuta anche alla difficoltà di poter dare piena esecuzione alla precedente ordinanza emessa nei giorni scorsi a causa della impossibilità dell'impianto di Ponticelli di poter ricevere gli imponenti volumi di rifiuti accumulati nelle vie cittadine, a seguito dell'ottenimento di parere positivo da parte di Arpacal richiesto in mattinata (cui va il ringraziamento dell'amministrazione per l'estrema solerzia dimostrata) sta emettendo una nuova ordinanza contingibile e urgente ai fini della "messa in riserva" temporanea dei rifiuti giacenti per le strade cittadine presso il piazzale antistante l'immobile di proprietà di Akrea sito nella periferia cittadina».

«In queste ore – spiega la nota – le circostanze che si sono verificate a cominciare dalle problematiche relative dalla difficoltà di conferimento presso gli impianti di Lamezia e di Gioia Tauro e lo stesso impianto di Ponticelli hanno creato la grave situazione che comunque l'amministrazione non ha mai smesso di affrontare. In forza di questo nuovo provvedimento i rifiuti nei quartieri e nelle periferie già da stanotte cominceranno ad essere rimossi. In questo momento, nel comprendere il disagio che stanno subendo i cittadini, l'unico obiettivo è quello di un rapido ritorno alla normalità Altre situazioni, ingiustificabili, non meritano commento», conclude la nota.