fbpx
Lunedì, 08 Agosto 2022

PRIMO PIANO NEWS

Sanzioni fino a 500 euro per chi spreca l'acqua: l'ordinanza del sindaco di Crotone

Posted On Mercoledì, 04 Agosto 2021 14:01 Scritto da Redazione

E' stata emessa dal sindaco di Crotone, Vincenzo Voce, un’ordinanza in materia di razionalizzazione dell'utilizzo di acqua potabile, per motivi di pubblico interesse, con decorrenza immediata e fino al 30 settembre 2021.

L'ordinanza è stata emessa considerato il carattere di contingibilità e l'urgenza di adottare il provvedimento per preservare la maggior quantità di risorsa idrica disponibile all'uso umano e alimentare e di ridurre conseguentemente i prelievi di acqua potabile dall'acquedotto pubblico per scopi diversi da quelli primari.

Il divieto concerne di far uso dell'utilizzo di acqua potabile proveniente dal pubblico acquedotto per tutti gli usi diversi da quello potabile, quali: annaffiatura di orti e giardini privati; lavaggio autovetture e simili; lavaggio di spazi di aree private; riempimento di vasche e piscine private; ogni altro utilizzo improprio diverso dalle normali necessità domestiche e produttive.

E' stato ritenuto necessario, per motivi di pubblico interesse, riservare il consumo di acqua potabile nella stagione estiva ai soli usi domestici e industriali, al fine di evitare disagi alla popolazione. Si invita la cittadinanza tutta ad un uso corretto e razionale dell'acqua al fine di evitarne ogni inutile spreco.

I trasgressori saranno puniti secondo le disposizioni di legge vigenti in materia con l’applicazione di una pena pecuniaria da un minimo di 25 euro a un massimo di 500 euro.